Dopo il successo delle precedenti edizioni, che hanno fatto registrare un costante aumento di presenze da parte del pubblico, torna anche quest’anno la stagione concertistica “Milazzo Classica”. Il cartellone allestito dai direttori artistici della manifestazione, i maestri Elvira Foti e Roberto Metro, propone musicisti che vantano una brillante carriera svolta in giro per il mondo. In tutto dieci appuntamenti, da gennaio a maggio, che si svolgeranno al Teatro Trifiletti (con inizio alle 20.30). Si tratta di spettacoli dedicati ad una grande varietà di generi musicali, tali da soddisfare i più svariati interessi del pubblico: si spazierà dal Flamenco alla Musica italiana, dal Classicismo al Jazz, dal Barocco al Rock, dalle Colonne sonore al Tango.

La stagione 2019 prenderà il via venerdì 25 gennaio, con un omaggio ai Beatles, per celebrare i 50 anni dalla loro ultima esibizione pubblica dal vivo, tenutasi sul terrazzo di un palazzo londinese (lo storico evento è conosciuto come “Rooftop concert”). Sul palco del Trifiletti si esibirà una “Beatles Tribute Band” fra le più celebri ed affermate: si tratta dei The BeaTers, gruppo che ha tenuto oltre 700 concerti in Italia e all’estero (Inghilterra, Spagna, Svezia, Germania, Libano, Principato di Monaco, Malta…).

La band, che vanta la pagina Facebook più seguita al mondo tra i tributi ai Beatles, con oltre 430.000 fans/followers, è composta da Fabio Angelucci (John Lennon), Diego Magnani (Paul McCartney), Marco Bonfiglio (George Harrison) e Maurizio Brioni (Ringo Starr). Il gruppo utilizza amplificazione e strumenti musicali identici a queli usati dai Beatles (stesse marche e stessi, modelli), per ricreare quel meraviglioso suono “vintage” che riporterà il pubblico ai favolosi Anni Sessanta. A questo si aggiunga che i quattro musicisti indosseranno abiti e parrucche d’epoca: si avrà davvero la sensazione non solo di ascoltare, ma addirittura di “vedere” i Beatles.

Piacevolissimo anche il programma, che prevede l’esecuzione di brani celeberrimi come Yesterday, Michelle, Yellow Submarine, All you need is love, Let it be, Hey Jude… e tutte le più grandi “hit songs” della discografia ’62-’70 dei Beatles. Uno spettacolo prestigioso, mai prima d’ora proposto a Milazzo.

L’importanza dell’evento è ulteriormente testimoniata dalla presenza a Milazzo di Rolando Giambelli, Presidente dei “Beatlesiani d’Italia Associati” (con sede a Brescia). Giambelli, il più grande esperto italiano della musica dei Beatles, ha assicurato la sua presenza nella città mamertina anche per incontrare i giovani: infatti, come sempre avviene per tutti gli spettacoli di “Milazzo Classica”, anche questo concerto verrà replicato al mattino per gli studenti delle scuole medie e dei licei milazzesi.

Per info  www.milazzoclassica.it

 

Condividi questo articolo
1.612 visite