Il consigliere comunale Alessandro Oliva ha presentato una mozione nella quale propone all’Amministrazione di adottare delle azioni per migliorare il decoro urbano della città. E nel documento inserisce alcuni suggerimenti che potrebbero contribuire in tal senso. A cominciare da soggetti “in affidamento ai servizi sociali” o “alla messa in prova” da parte del Tribunale.

“«Quasi tutti i luoghi maggiormente caratteristici e suggestivi della città, come la passeggiata di S. Antonio al Capo di Milazzo, via Bevaceto ( belvedere), le vie di accesso alle spiagge naturalistiche, piazza Immacolata, il fortino di via dei Castriciani, la zona adiacente la chiesa di S. Rocco, la scalinata della solidarietà, la Giardineria comunale e tutte le piccole vie che collegano i quartieri vaccarella e borgo – scrive Oliva – appaiono in stato di degrado e sono necessari quantomeno interventi di scerbamento al fine di recuperare il decoro urbano».
Secondo Oliva ciò può avvenire aumentando le unità lavorative da dedicare a questo servizio, «e nella consapevolezza delle criticità esistenti al Comune, ci si potrebbe avvalere delle prestazioni di soggetti  ammessi alla prova o giudicati in maniera definitiva e in affidamento in prova ai servizi sociali».

Il comune di Milazzo, infatti, ha stipulato apposite convenzioni con il Tribunale di Barcellona e con l’Uepe Messina, che consentono di ricevere le prestazioni lavorative di soggetti che abbiano fatto istanza e siano ammessi alla “messa alla prova” o “affidamento in prova ai servizi sociali».
Il consigliere suggerisce anche l’installazione di telecamere di videosorveglianza, al fine di renderle sicure, pulite e fruibili alla cittadinanza e ai turisti.

Condividi questo articolo
710 visite