L’assemblea del Nuovo Circolo Tennis e Vela di Milazzo ha rinnovato le cariche sociali. Il presidente uscente, Pino Ragusi è stato riconfermato alla unanimità qualche novità si riscontra nel direttivo nell’ottica di un’azione di risanamento, ma anche di rilancio degli specifici settori sportivi. Sono stati eletti Paolo Allegra (vice presidente); Salvatore Coppolino (segretario); Alan De Marco (tesoriere) e Stefano Caminiti (consigliere e direttore sportivo).

Ragusi durante l’assemblea ha riassunto i punti salienti del suo mandato in scadenza; dalla ristrutturazione dei molti ambienti fatiscenti, alla riapertura del dialogo con l’ufficio del Demanio dopo le note vicende del sequestro del circolo per la ereditata posizione amministrativa ed il conseguente accordo con l’Ente per il risanamento della posizione, al rilancio dei settori sportivi con la nomina di un nuovo direttore sportivo.  Altro punto molto importante del programma del presidente Ragusi è, infatti, la richiesta di ampliamento nella confinante area “Paladiana”, già inoltrata agli uffici del Demanio, per  aumentare l’offerta sportiva nei settori del tennis e del paddle nonché bonificare l’intera struttura per la fruibilità cittadina.

Nel programma del rinnovato direttivo assumono particolare rilievo le relazioni con le Federazioni (FIT, FIV e FIC) che incontrerà nelle prime settimane del 2019 ed i progetti di espansione dello specchio acqueo antistante il circolo che prevede l’ampliamento dell’esistente campo boe, il miglioramento dei servizi e spazi sociali dedicati ai soci sportivi (spogliatoi, locali tecnici e palestra), l’area ristorante nella quale si intende realizzare uno Yachting Club, nonché il rilancio dei settori tennis, vela e canottaggio con la riorganizzazione degli operatori addetti e le relative scuole federali.

Il nuovo direttivo inoltre ha iniziato nell’estate 2018 una collaborazione con una scuola Diving nella propria sede, attività che intende confermare e rendere strutturata.

Ad incrementare le attività sociali il nuovo direttivo intende ospitare tornei di scacchi e attività culturali, mostre e indire premi letterari e pittorici. Nei prossimi giorni verrà diramata un dettagliato programma delle attività sociali per il biennio 2019-2020.

Condividi questo articolo
1.583 visite