Si è appena concluso il percorso di alternanza scuola-lavoro all’estero del liceo artistico Guttuso di Milazzo. Dal 10 novembre al 1 dicembre quindici alunni del liceo artistico hanno soggiornato a Castellon de la Plana ( Valencia-Spagna) per svolgere un’esperienza eccezionale nell’azienda Protocas 3D. Valida ai fini dell’alternanza scuola lavoro, il progetto ha interessanto gli studenti delle classi 4 e 5 sez. Grafica, Architettura e Design del Liceo Artistico “R. Guttuso “di Milazzo, coordinati dal tutor scolastico la professoressa Elena Mannelli, dal Tutor aziendale Elisa Beltran Gea  e dai docenti accompagnatori Giuseppe Sottile e Eva Salmeri. Gli studenti selezionati dall’IIS “R.Guttuso” di Milazzo sono stati: Magda Bertè, Virginia Bertino, Valeria Carbone, Gaia Cicciari,Veronica Genovese, Erika Giorgianni, Nadia La Malfa, Martina Montecucco, Carmelo Roberto Natale, Mirea Papale, Martina Parisi ,Giada Puliafico, Alessia Rizzo,Giulia Salvo,Alessia Zogli.Un progetto ambizioso promosso dalla nostra Scuola a valere sui fondi Pon 2014-2020 – Avviso Pon Miur Alternanza Scuola Lavoro, finanziato perchè ritenuto di particolare pregio tra i numerosi progetti a livello nazionale. Un progetto che ha coniugato l’esperienza di stage aziendale all’estero, con il confronto con un contesto lavorativo all’avanguardia nel settore, in grado di fornire competenze professionali utili per le successive scelte lavorative dei nostri studenti. Già perchè i nostri studenti hanno potuto cimentarsi in attività pratiche di grafica 3D, corporate identity aziendale (logo, brochure, biglietti da visita, catalogo, packaging), progettazione di stand fieristici (realizzazzione di piano, prospetto, sezioni e design del mobile), il tutto veicolato dal programma innovativo 3D Builder. Ma non è stato tutto, hanno potuto anche realizzare un sito web con programma Wix e , non ultimo, simulare colloqui lavorativi ed incontri con il cliente in ambito lavorativo. Un percorso effettuato all’estero inevitabilmente implica l’uso della lingua inglese per l’efficace comunicazione, opportunità per i nostri studenti di mettersi in gioco con le competenze linguistiche.Il progetto, nato grazie alla collaborazione della Camera di commercio italiana all’estero (sede a Madridi), ha visto realizzarsi un percorso di Alternanza di n. 90 ore presso l’impresa spagnola affiliata Protocas 3D, leader nel settore della stampa in 3D e protipazione.

L’occasione è stata anche propizia per la visita di località a grande vocazione turistica: Peniscola, incantevole borgo della provincia di Castellon, residenza papale e centro dello Scisma aragonese, con il suo Parco Naturale de la Sierra Irta non lascia indifferente lo spettatore, Morella , piccola perla medievale circondata da una poderosa cinta muraria, seduce i visitatori con la sua bellezza incontaminata, Valencia,citta’ di mare fondata dai romani, centro di variegate culture che hanno lasciato tracce indelebili che si fondono con le nuove strutture futuristiche, quali la Citta’ delle arti e delle scienze costruita dall’architetto Santiago Calatrava, e ,dulcis in fundo, Castellon de la Plana, citta’ moderna e giovane che si estende in una fertile pianura fino al mare, con il suo grande porto commerciale e turistico e oggetto di un recentissimo sviluppo industriale di ceramiche artistiche .Tutte le escursioni sono state organizzate in accordo con la Camera di commercio italiana all’estero.Un’esperienza che segna e che insegna. I nostri studenti tornano a casa con una maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità.Un giovane , che viaggia e si confronta, impara a non aver paura della diversità ma a valorizzarla. Impara a cogliere le sfide di un mondo in continuo mutamento e sempre piu’ globalizzato. Ma soprattutto, l’esperienza lavorativa all’estero incide in maniera determinante sullo sviluppo delle proprie “soft skills” , ovvero di quelle competenze trasversali sempre piu’ richieste in sede di valutazione del personale e che nessun percorso formativo è in grado di garantire in quanto esse dipendono in gran parte dalle esperienze maturate nel corso della vita.

Tutte le scuole d’Italia ci provano a realizzare esperienze di alternanza scuola lavoro all’estero, poche ci riescono, per questo motivo un ringraziamento particolare da parte degli studenti è andato alla dirigente scolastica Delfina Guidaldi per aver promosso e reso possibile tale esperienza formativa con la professionalità e la visione che contraddistinguono e qualificano ogni sua scelta di gestione dell’istituto scolastico.

 

Condividi questo articolo
717 visite