Una mozione che impegna il Sindaco di Milazzo ad emettere entro la stagione estiva 2019, un’ordinanza con la quale si ponga fine alla vendita di piatti, bicchieri, posate di plastica in tutti gli esercizi commerciali. Una campagna informativa nelle scuole ed altre iniziative che inviteranno i cittadini ad un uso consapevole della plastica e ad una progressiva eliminazione degli shopper in plastica non riciclabile.

Ad approvarla con 16 voti favorevoli (ad abbandonare l’aula il consigliere e assessore all’Ambiente Damiano Maisano)  è stato il consiglio comunale di Milazzo. A presentarla erano stati i consiglieri comunali Giuseppe Midili, Francesco Russo, Francesco De Gaetano e Lydia Russo.

Alla base dell’iniziativa c’è la direttiva della Commissione Europea, che dovrebbe entrare in vigore nei prossimi anni e che ha messo al bando prodotti di uso comune di plastica che, una volta utilizzati, non vengono smaltiti in maniera corretta e finiscono direttamente in mare, contribuendo a creare inquinamento.
Nella mozione i consiglieri impegnano l’Amministrazione “ad avviare opportuni provvedimenti affinché entro 90 giorni si attui il divieto di uso della plastica monouso presso tutte le sedi comunali ed uffici ad esso connessi; sia emessa una ordinanza che preveda un graduale e progressivo divieto, dell’uso di materiali plastici non compostabili per le attività ristorative e ricettive del territorio, le sagre, gli eventi e le manifestazioni connesse al tema cibo e bevande; sia previsto il divieto di vendita e l’utilizzo di contenitori e stoviglie monouso non biodegradabili sull’intero territorio comunale (tale divieto sarà attivo ad esaurimento delle scorte presenti in magazzino e comunque non oltre sei mesi dalla data dell’ordinanza sindacale).

Condividi questo articolo
1.967 visite