MESSINA. Alla fine di tre giorni intensi di lavoro, alla Camera di Commercio, sarà stilato un manifesto della crescita per Messina dove esperti, sociologi economisti, imprenditori stileranno una sorta di manuale per tirare fuori dalle secche la città dello Stretto. A spingere in questa direzione, dal 16 al 18 novembre, saranno i relatori del festival della Crescita chiamati da Future Concept Lab, l’istituto di ricerca e consulenza strategica fondato dal sociologo Francesco Morace. La fotografia dell’attuale situazione sarà fatta venerdì a partire dalle 15 dai rappresentanti delle istituzioni, dai presidenti degli ordini professionali, dal sindaco, dagli imprenditori. Saranno poi gli esperti a suonare la sveglia. A portare il loro contributo. A dare i loro suggerimenti. Da Francesco Morace, a Cristiano Rigon a Massimo Arcangelo e Stefano Moriggi. I dettagli del programma del festival della Crescita, che si terrà il 16 e il 17 novembre, e di Me Again che rappresenterà un’appendice del festival e che si svolgerà domenica mattina, sono stati illustrati oggi dal presidente della Confcommercio Carmelo Picciotto. Presente il presidente della Camera di Commercio Ivo Blandina che ha sposato con entusiasmo l’iniziativa. Venerdì sera, prima giornata, alla fine dei lavori, è prevista l’assegnazione del premio della crescita. Saranno coinvolte le scuole della città. Dalla giuria del festival saranno un premio agli elaborati più visionari degli studenti. Sabato ancora maniche arrotolate ed esperti a lavoro. Interverranno altri esperti, altri attori sociali. Architetti, universitari, scrittori, economisti. Tutti con un unico obiettivo:trovare soluzioni possibili alla crescita della città. Domenica mattina Me Again un focus sulla città con esperti messinese addetti ai lavori. Si parlerà di visione economica del territorio, di guerra all’inerzia, di motivazioni. Tre giorni di intenso lavoro dove tema centrale sarà il futuro della città. «Confcommercio – ha spiegato Carmelo Picciotto – scommette sulla ripartenza di Messina e lo fa con un unico obiettivo: provare a scuotere le coscienze e rilanciare l’economia attraverso nuovi paradigmi». I lavori che si svolgeranno venerdì e sabato hanno un titolo significativo: “Una finestra sul futuro per la Sicilia e il Mediterraneo”. Il futuro che ci aspetta. La sfida per una crescita mediterranea”.

Il progetto del Festival della Crescita, ideato dal sociologo e scrittore Francesco Morace nel 2015 e realizzato da Future Concept Lab, l’Istituto da lui diretto, per il terzo anno consecutivo, mette a fuoco progetti di innovazione e attiva connessioni tra università e imprese, cittadini e istituzioni, studenti e progettisti su tutto il territorio italiano.

Il progetto del Festival della Crescita, dalla prima tappa (ottobre 2015) a oggi, ha raggiunto 30 città italiane, continuando a mettere a fuoco progetti di innovazione, attivando connessioni tra università e imprese, cittadini e istituzioni, studenti e progettisti. Il Tour 2018, prima di Messina, ha raggiunto le seguenti città: Lecce (22 febbraio), Rovereto (13 marzo), Trento (14 marzo), Siena (6 aprile), Roma (12 e 13 aprile), Castelfranco Veneto (15 aprile), Napoli (3 e 4 maggio), Rimini (22 giugno), Piacenza (20 settembre), Parma (22 settembre), Vicenza (5 ottobre) Milano (dal 18 al 21 ottobre) e Sassuolo (26 ottobre).

Il programma, i nomi dei relatori, sono consultabili su www.festivalcrescita.it

Condividi questo articolo
254 visite