Il consigliere Massimo Bagli ha presentato una mozione per la semplificazione e digitalizzazione dei servizi comunali con firma grafonometrica. Il consigliere, richiamando le nuove norme in materia di Amministrazione Digitale, evidenzia che oggi è possibile dematerializzare con sistemi appunto di firma grafometrica tutti i processi in cui è necessaria una firma autografa.

Il servizio di firma grafometrica si basa sull’utilizzo di una tecnologia che permette di sottoscrivere la documentazione direttamente attraverso un dispositivo tablet o tavoletta con una particolare tipologia di firma elettronica, riducendo la necessità di stampare documenti cartacei da conservare e/o consegnare agli utenti.

“Ritengo che introdurre anche al Comune di Milazzo una soluzione informatica che consenta agli utenti di sottoscrivere elettronicamente la documentazione relativa a istanze, comunicazioni e dichiarazioni –sostiene Bagli- permetterà di dare un forte contributo all’ecosostenibilità, generando inoltre ottimizzazione nei processi organizzativi e gestionali sia in termini di efficienza, grazie alla semplificazione e lo snellimento delle procedure, che in termini di incremento della qualità e della riduzione dei costi delle risorse”.

Condividi questo articolo
533 visite