I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Milazzo hanno arrestato, nella nottata, S.S. 44enne messinese per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. I militari dell’Arma allertati dalla centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Milazzo, poiché un’autovettura era stata rubata nel predetto centro, hanno iniziato a controllare i vari incroci e le strade di uscita dalla città mamertina.

Dopo qualche ora di ricerche i carabinieri hanno notato sulla via Nazionale del Comune di San Filippo del Mela, l’autovettura segnalata, e dopo aver cercato invano di fermarla e poiché il conducente dello stesso non si fermava all’alt, ne è scaturitro un breve inseguimento che consentiva di bloccare il mezzo dopo qualche minuto e trarre in arresto il conducente, responsabile del furto dell’autovettura e del reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Dopo gli accertamenti in caserma, l’uomo è stato tradotto agli arresti domiciliari nella sua abitazione a Messina in attesa dell’udienza di convalida.

DENUNCIATO DICIOTTENNE  PER SPACCIO. Sempre ieri sera, i carabinieri hanno denunciato all’A.G., per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 18enne milazzese trovato, nel corso di un controllo, in possesso di 18 grammi di hashish.

In particolare i militari hanno notato un gruppetto di ragazzi che si erano appartati in una piccola piazzola sulla via panoramica che conduce a Capo Milazzo. Il controllo è stato immediato ed ha consentito di rinvenire nella disponibilità di un altro giovane ulteriori 3 grammi di hashish, quest’ultimo segnalato alla Prefettura di Messina per la violazione amministrativa della detenzione, per uso personale, di sostanze stupefacenti.

Condividi questo articolo
4.417 visite