Gli Agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Barcellona hanno sequestrato oltre quattromila confezioni di alimenti surgelati non idonei al consumo umano parte dei quali già consegnati in due grosse catene di supermercati di Milazzo e Barcellona ma ancora non poste in vendita sui banconi.

Il sequestro è stato effettuato a Milazzo, ieri mattina, quando gli agenti alla guida del sostituto commissario Sandro Raccuia hanno proceduto al controllo di un Tir di una società di distribuzione all’ingrosso di alimentari appurando che la merce , trasportata con sistema di temperatura controllata, era conservata in modo non idoneo al punto di averne alterato le caratteristiche e per tale motivo, se messa in commercio, avrebbe potuto nuocere alla salute dei consumatori.

Da un approfondito controllo operato dagli Agenti al momento del fermo del mezzo, si accertava che gli alimenti surgelati trasportati (pesce , pizze, sofficini, verdure, funghi, pasta, gelati, delle marche più blasonate), che dovevano essere consegnati a delle attività commerciali dell’hinterland Milazzese e del Catanese, erano conservati ad una temperatura superiore più del triplo rispetto a quella prevista per la tipologia di alimenti, quindi con modalità che causavano l’alterazione della merce, così come accertato anche da personale dell’ASP del servizio veterinario fatto intervenire successivamente . I cibi erano stati trasportati e conservati ad una temperatura molto al di sopra di quella prevista, a tal punto che al momento del controllo risultava essere  + 2,1° invece di -18°.   Avendone accertato lo stato di alterazione, gli alimenti sono stati sequestrati ed il conducente, nonché il titolare della società di distribuzione, ricadente nella zona del Palermitano, sono stati denunciati «per aver detenuto, per immetterli in commercio, alimenti pericolosi per la salute pubblica».

Il personale della Polstrada di Barcellona ha anche individuato gli esercizi commerciali dove, prima del controllo su strada, risultavano essere state consegnate numerose confezioni di surgelati per essere immesse sul mercato di vendita al dettagli, a Milazzo e Barcellona. Dopo avere attestato la non idoneità della merce ed efettuato il relativo sequestro di tutti i surgelati.

Oltre alla denuncia la polstrada ha anche proceduto alla contestazione di sanzioni amministrative a carico del conducente e del titolare della ditta per oltre mille euro.

Condividi questo articolo
15.891 visite

6
Rispondi

avatar
400
4 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
SebastianosenzapelisullalinguamilazzosenzafuturogianniAntonio Recent comment authors
più recente meno recente più votato
senzapelisullalingua
Ospite
senzapelisullalingua

Dato che i verbali sono atti pubblici, perchè non fare nomi e cognomi dei verbalizzati e sopratutto della catena di distribuzione, dei supermercati e punti vendita individuati e dove sono state fatti i sequestri, in modo da poter veramente tutelare i consumatori…
Ma questo sarebbe troppo coinvolgente giornalisticamente …

Sebastiano
Ospite
Sebastiano

Non sai leggere???Sono stati sequestrati e non esposti a banco ….Quindi stai sereno.

senzapelisullalingua
Ospite
senzapelisullalingua

Sarei più sereno sapendo a quali supermercati erano state consegnate le confezioni, e se i commessi di questi, non avrebbero messo in vendita questi prodotti, cosa tutt’altro che reale…

milazzosenzafuturo
Ospite
milazzosenzafuturo

a quali supermercati erano destinati?

gianni
Ospite
gianni

Purtroppo ne blocchi uno e cento la fanno franca. Il consumatore non ha armi di difesa ci possono propinare tutte le porcherie possibili.

Antonio
Ospite
Antonio

Ammettiamo che questi surgelati alterati provochino una diffusa intossicazione di botulino, salmonella, ecc. per i quali c’è il rischio di morte.Che cosa hanno concluso con sanzioni di qualche migliaio di euro a questi signori dei supermercati e ingrosso ?