Nell’ambito della seconda conviviale di Settembre, il Rotary Club Milazzo, presieduto da Gianfranco Caruso, ha presentato un importante progetto di Screening Nefrologico, preventivamente condiviso dai club dell’Area Peloritana. Il servizio di prossimo avvio interesserà l’intero territorio provinciale, coinvolgendo istituzionalmente l’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina, la Nefrologia dell’ASP, gli Istituti di Istruzione Secondaria della Provincia, in occasione della Giornata Mondiale del Rene, promossa dalla Società Italiana di Nefrologia e dalla Fondazione Italiana del Rene annualmente a Marzo.

Nel corso della serata, il past president Biagio Ricciardi, primario del Reparto di Nefrologia del Presidio Ospedaliero di Milazzo coadiuvato dal socio Antonello Pontoriero, ha illustrato il progetto e le modalità di attuazione.

I lavori sono stati introdotti dal presidente Caruso che ha evidenziato come la Malattia Renale Cronica costituisce oggi un problema di salute pubblica che colpisce in Sicilia circa 700 mila cittadini di ogni età ed estrazione sociale con un’incidenza e prevalenza maggiore nella provincia di Messina.

L’interesse del progetto è stato principalmente rivolto alla constatazione che è possibile una riduzione della malattia renale cronica attraverso la prevenzione ed un corretto inquadramento diagnostico-terapeutico ed è a questo che mira il rinnovato progetto curato e promosso dal club mamertino.

Il progetto sarà indirizzato e dedicato a tutti i ragazzi delle V° classi degli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore della Provincia di Messina, con l’obiettivo di informare al corretto stile di vita ed ai controlli indispensabili per la prevenzione della Malattia Renale, tali da consentire di raggiungere, nel tempo, la maturità necessaria che permetterà una sempre maggiore prevenzione, con piccoli gesti quotidiani, come il monitoraggio della pressione arteriosa e del peso corporeo, tra le prime cause di malattia renale.

Le attività di screening nefrologico saranno svolte dagli operatori della U.O.C. di Nefrologia dell’ASP 5 di Messina, col supporto dei volontari del Rotary Club di Milazzo, e riguarderanno un monitoraggio gratuito che prevede: l’esame delle urine, il rilevamento del peso corporeo, dell’altezza e della pressione arteriosa. I risultati saranno consegnati agli interessati, in forma anonima, invitando, per un eventuale approfondimento diagnostico presso la Nefrologia dell’Asp 5 di Messina, gli studenti eventualmente meritevoli di uno screening più approfondito di II livello.

I lavori sono stati quindi chiusi da Maurizio Pettinato, ospite del club, intervenuto alla serata quale Presidente della Commissione Distrettuale per la prevenzione delle malattie oncologiche.

Condividi questo articolo
1.497 visite