Ennesimo episodio di violenza in un ospedale. Un infermiere dell’ospedale di Milazzo è stato aggredito selvaggiamente durante il turno notturno. Il caso risale alla notte tra mercoledì e giovedì ma è stato resto noto solo adesso. A rivelarlo con una nota è il sindacato Nursind di Messina, sindacato autonomo delle professioni infermieristiche guidato da Ivan Alonge, che ha deciso di preparare una serie di denunce per iniziare una dura lotta contro la violenza negli ospedali.
Tutto si è svolto dopo la mezzanotte, sostiene il sindacato. Un paziente era in gravi condizioni e i sanitari hanno avvisato i familiari. Il figlio del paziente, arrivato in corsia, ha notato l’infermiere che in quel momento stava attendendo il medico in una saletta. Il giovane si è avvicinato e lo ha colpito a un occhio aggredendolo. Resta sconosciute le cause,  forse credeva che l’operatore non stesse facendo nulla invece di salvare il padre. «Adesso basta – dice Alonge del Nursind – tutto questo è intollerabile. I reparti la notte si trasformano in dei ring, in zone franche dove ognuno si sente giustificato e libero di aggredire un camice bianco anche solo per congetture. Questo è sintomo di impunità, di assenza delle Istituzioni, solo così si può spiegare tanta leggerezza in un’aggressione fisica di questo tipo. Ripetiamo che bisogna prevedere la flagranza di reato per queste aggressioni e fare in modo che siano i vertici dell’azienda a denunciare d’ufficio l’aggressore. È ora di intervenire duramente per reprimere questo fenomeno al di là degli annunci della politica».

Condividi questo articolo
7.526 visite

4
Rispondi

avatar
400
3 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
vincenzoMarcellosaro Recent comment authors
più recente meno recente più votato
vincenzo
Ospite
vincenzo

Innanzitutto si deve dire che l’ospedale di Milazzo con poco piu’ di 100 posti letto offre un servizio sanitario ad un comprensorio di 200.000 abitanti(da villafranca a patti).
Quindi io penso che le mani addosso vadano messe ai politici che hanno distrutto la sanita’.

Marcello
Ospite
Marcello

MI dispiace scrivere questo e mi scuso con chi invece fà seriamente il proprio lavoro e usa cortesia con la gente, ma purtroppo ultimamente ho avuto cattive esperienze a riguardo. per quanto riguarda quello che è accaduto non possiamo commentare in quanto non si conoscono i fatti. Certo è che, chi ha usato violenza non ha fatto certamente bene.

saro
Ospite
saro

detto cosi’ darei ragione all’infermiere ma chissa’ come sono andati i fatti .

Marcello
Ospite
Marcello

Per quello che avviene in questo ospedale chi ha avuto a che fare
con i medidi in primis credo che un pensierino di mettere le mani addosso
a qualcuno l’ha fatto! Il sindacato e la legge tutelano medici e camici ma i bisognosi di cure chi li tutela? dicendo questo non intendo giustificare i gesti di violenza ma dall’altra parte abbiamo una struttura e del personale sanitario indescrivibile.