Brusco risveglio stamattina per i residenti del Tono e per i bagnanti che frequentano uno dei tratti di spiaggia più suggestivi di Milazzo. Ieri, nel corso della giornata, gli operai dell’ufficio tecnico comunale hanno posizionato la nuova segnaletica stradale che impone una sosta massima di due ore in modo da consentire – auspicano con estremo ottimismo al comando di polizia municipale – una rotazione dei parcheggi sempre più rari da quando è stata interdetta al traffico la piazza ngonia. Senza considerare l’interdizione totale delle strade interne come la via Nettuno o Porticella a chi non è residente.

Stamattina il centralino del comando è stato tempestato di telefonate in particolare da parte dei residenti che non erano stati avvisati e, dunque, sprovvisti del pass che consente una sosta senza limiti oltre all’accesso delle vie interne. Al momento non esiste nemmeno la documentazione necessaria per richiederlo.

Ad intervenire è stata la comandante Giuseppa Puleo la quale ha immediatamente disposto la copertura della segnaletica in modo da consentire ai residenti il rilascio del pass e ai bagnanti di cominciare ad abituarsi. Se non a sostare solo due ore, almeno ad organizzarsi e salire dalla spiaggia ogni due ore per aggiornare il disco orario (rischiando una multa salata e una denuncia per truffa in caso si venga beccati in flagranza) .

Il tentativo, infatti, se sulla carta può avere un senso, nella pratica porta solo malumore e pochi risultati pratici. A disposizione del comando vi sono solo una ventina di vigili complessivi di cui solo cinque abilitati alla viabilità (gli altri hanno certificazioni mediche o incarichi burocratici legati al suolo pubblico, edilizia etc etc). Questi sono per lo più contrattisti che possono lavorare appena 3 ore al giorno e, comunque, si dividono in più turni. In sostanza in tutta Milazzo in servizio vi sono solo due vigili (talvolta uno). Stamattina, addirittura, nemmeno uno era addetto alla viabilità in quanto il corpo di polizia municipale è stato coinvolto nel servizio predisposto dal Ministero degli interni, Spiagge sicure, assieme alle altre forze dell’ordine.

L’installazione della sosta oraria ha fatto andare su tutte le furie anche gli operatori dei lidi e locali che operano nel tratto tra il campo sportivo e la ngonia. Qualcuno parla di persecuzione visto che i clienti diminuiscono sempre di più a causa delle difficoltà di accesso. Addirittura i lidi si sono autotassati per attivare un servizio navetta gratuito. «Nessuna persecuzione – assicura la comandante Puleo – il nostro è il tentativo di dare ordine e decoro al tratto di spiaggia maggiormente frequentato dai bagnanti a tutela dei residenti ma anche di chi ha attività commerciali. Se i parcheggi si liberano con più frequenza la gente è più invogliata a recarsi al Tono».

Condividi questo articolo

guest
22 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Cartesiano
Cartesiano
3 anni fa

Oggi le comiche .Sindaco giufa .ormai criticarti è come sparare sulla croce rossa.ricordati della pista ciclabile io te li farei pagare di tasca tua tutte le. Tue trovate

Voce del Tono
Voce del Tono
3 anni fa

FAI COSE UTILI ANZICHÉ ROMPERE I MARONI PURE AI BAGNANTI. VOGLIO VEDERE A COSA SERVE IL DISCO ORARIO NEI MESI DI DICEMBRE. VERGOGNA!!! Siete la rovina di Milazzo! Mettere il disco orario per “imporre” ai bagnanti quanto vogliono stare al mare..

SERGIO
SERGIO
3 anni fa

Dicono che non hanno i soldi per comprare una risma di carta ma per i cartelli stradali che poi ricoprono con i sacchi della spazzatura i soldi li trovano. VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA!

Salvatore
Salvatore
3 anni fa

Come si dice qui “u pisci feti da testa” e siccome le decisioni di questo sindaco le abbiamo già viste, pesate e valutate e sono tutte fasulle.
Non credo che la comandate emana ordinanze senza il consenso del sindaco.
Concittadini rassegnamoci dovremo subire queste angherie ancora per 2 anni.

COncorsitruccati
COncorsitruccati
3 anni fa

Scandalo che 15 vigili stanno negli uffici a non far nulla.. e come hanno superato il concorso? Se non sono abili a starebbe in strada? Spostali negli uffici comunali e assumete gente seria che possa fare davvero il vigile cioè stare in strada.