Al comando di polizia municipale ormai è emergenza. Solo una ventina di uomini con turni massacranti rispetto ad un organico che dovrebbe essere composto dal quadruplo delle unità secondo la pianta organica di Palazzo dell’Aquila. Ieri pomeriggio due vigili in servizio al Tono, un uomo e una donna, a distanza di poche ore si sono sentiti male a causa del forte caldo e sono stati soccorsi dal personale del 118. Uno di loro è stato trasportato in ambulanza all’ospedale Fogliani per un controllo ma è stato dimesso subito dopo.

Auto in sosta nel parcheggio del Tono durante il Rugby Village (FOTO OGGI MILAZZO)

ASSENZA DI SEGNALETICA. Il turno più pesante era dalle ore 13 alle 19 in una zona dove, oltre al normale afflusso di bagnanti, si è svolto pure il “Rugby Village Music Fest” e vi erano da controllare ben 700 metri di zona rimozione. Una manifestazione prestigiosa sulla carta ma che a detta degli stessi vigili e dei gestori dei lidi ha avuto una organizzazione che non sempre si è rivelata all’altezza. La mattina di sabato i promotori dell’evento non avrebbero affisso anzitempo le ordinanze di divieto di parcheggio in tutte le zone interdette dal Commissario di pubblica sicurezza in ossequio alla Circolare Gabrielli, a cominciare dal parcheggio nei pressi della Ngonia. Sabato mattina, infatti, tre vigili urbani si sono dovuti scontrare con decine di bagnanti infuriati poiché nessuno voleva spostare il proprio mezzo in assenza di adeguata segnaletica. Dall’altro lato non si potevano elevare nemmeno multe che sarebbero state immediatamente impugnate. A complicare il caos viario l’assenza di un adeguato servizio navetta nonostante fosse stato pubblicizzato dagli stessi organizzatori del Rugby Village Music Fest per tutto il weekend. Tutte “gatte da pelare” sulle spalle di appena dei due vigili in servizio.

I parcheggi ieri al Tono (FOTO FACEBOOK)

LE ORDINANZE. Il corpo da tre anni anni non percepisce le indennità nei giorni festivi ma sono costretti a lavorare per le continue ordinanze sindacali o dirigenziali legati a fattori contingenti a cui non si possono opporre (dalle processioni religiose alle manifestazioni sportive).

IN FUGA DAL COMANDO. Il personale del comando è ormai troppo vecchio e composto per lo più da contrattisti che hanno solo poche ore a settimana. Decine i pensionamenti o i trasferimenti ad altri settori di chi non vuole più passare un minuto in più in un ambiente diventato – dicono al Comune – “invivibile”. In più occasioni sono stati lanciati appelli al personale comunale per trasferirsi al comando diretto da Giuseppa Puleo ma gli appelli sono caduti nel vuoto. Se si considera che bisogna garantire la presenza negli uffici per le pratiche burocratiche, coloro che hanno documentazione medica che impediscono servizi esterni, ferie e malattie, durante il giorno a Milazzo può accadere che sia per le strade sia in servizio un solo vigile urbano per una popolazione di 32 mila abitanti. Fra l’altro un comando privo spesso di ricetrasmittenti funzionanti, mezzi efficienti, vestiario decoroso e, nel caso di Tso (trattamenti sanitari obbligatori), addirittura ci sono stati casi in cui gli stessi vigili, magari chiamati in piena notte, hanno dovuto pagare l’autostrada per raggiungere i luoghi.

Condividi questo articolo

guest
9 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Anziano
Anziano
3 anni fa

L’AMATORI RUGBY MILAZZO HA PRESO UN ABBAGLIO DOVUTO AL CALDO! CONFUSIONE OVUNQUE, NESSUNO SAPEVA NIENTE, DISORGANIZZAZIONE TOTR, ADDETTI AI LAVORI IMPEGNATI IN FOTO, BERE BIRRA E PUBBLICHE RELAZIONI! NON SI ORGANIZZA COSÌ UNA MANIFESTAZIONE!!! LA GENTE ERA ARRABBIATA, NESSUNA SEGNALETICA,NESSUNO CHE SAPEVA RISPONDERTI! ADESSO SI SENTIRANNO DEI GRANDI ORGANIZZATORI SEDENDOSI IN BELLA VISTA AL BAR??

alex
alex
3 anni fa

COMINCIANO A DENUNCIARE IL SINDACO E CHI DI COMPETENZA ALLA LA PROCURA DI APPARTENENZA, VEDETE COME SI RISOLVE IL PROBLEMA.

Yanez de Gomeira
Yanez de Gomeira
3 anni fa

TANTO COSA GLIENE FREGA ALL’AMMINISTRAZIONE O A CHI COMANDA.

Mario
Mario
3 anni fa

Chissà come mai uno dei vigili, è passato dalla strada agli uffici del sindaco…. Non ha più la divisa e timbra il cartellino nella sede centrale del comune… Tra non molto passerà ai servizi sociali…

Paolo
Paolo
3 anni fa

Ma la manifestazione è privata? Allora la sicurezza è a carico degli organizzatori; Soggetti con formazione specifica di body guard, primo soccorso ed addetti antincendio, e piano con planimetrie e documento sicurezza specifica, vidimata. Postazione ambulanza in proporzione del numero e servizio di ordine da fare almeno 100 mt, prima della manifestazione. Ma con questi numeri, la vedo difficile.