MESSINA. Si alza il sipario su cinema divino, la manifestazione che ha spopolato in Emilia Romagna e in altre regioni del Nord e che è stata portata in Sicilia dall’associazione la Zattera dell’arte, da Passpartao Events di Andrea Melita e Lillo Sciliberto e da Tb design di Tina Berenato. Consulente artistico della manifestazione è Ninni Panzera. Venerdì 27 luglio, alle20.30,  all’Enoteca provinciale di San Placido Calonerò si inizia con il film il “Premio” di Alessandro Gassman. La formula prevede che lo spettatore, oltre al film, possa gustare vino e prodotti tipici del territorio. Venerdì il vino che verrà servito sarà un Faro doc prodotto dall’azienda agricola San Placido di proprietà dell’istituto Cuppari. Cinemadivino, che sbarca per la prima volta in Sicilia, prevede altre cinque appuntamenti inseriti nel cartellone e un sesto, fuori cartellone, il 14 settembre solo per giornalisti e addetti ai lavori al Marina del Nettuno di Messina.

Il successivo appuntamento è previsto per domenica 29 luglio alle 20.30 nella sede dell’associazione Motonautica di Paradiso con il film Benedetta Follia di Carlo verdone.

LA LOCATION. L’Enoteca provinciale, inaugurata il 10 Ottobre 2010, promuove attività turistiche e culturali che puntano a valorizzare, oltre al settore enologico, tutte le risorse del territorio con particolare attenzione al settore gastronomico, naturalistico ed ambientale. In quest’ottica la scelta di allocare l’Enoteca nel Monastero di S. Placido Calonerò, un raro esempio di opera rinascimentale presente nella provincia di Messina, rappresenta un ulteriore motivo di attrazione per i visitatori che desiderano conoscere le eccellenze rappresentate dai vini Doc Faro, Mamertino e Malvasia delle Lipari.

IL FILM. ll “Premio” di Alessandro Gassman, con Gigi Proietti, Alessandro Gassman, Rocco Papaleo, Anna Foglietta. Commedia, Italia 2017, Dur. 101’. Giovanni Passamonte ha avuto una vita esagerata: molte mogli e molti figli, ha scritto numerosi best seller di successo internazionale, e, nel frattempo, è diventato un uomo cinico ed egocentrico. Quando gli comunicano che ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura, per paura di volare, decide di partire in auto verso Stoccolma per andare a ritirare il premio insieme a Rinaldo, suo assistente da sempre. Al lungo viaggio in auto partecipano anche i due figli di Giovanni Passamonte, Oreste, personal trainer, e Lucrezia, blogger di successo. La strada da Roma a Stoccolma si trasformerà in un percorso denso di imprevisti in cui il gruppo incontrerà curiosi personaggi, ma si rivelerà per tutti un’occasione unica per affrontare dinamiche familiari insospettabili e conoscersi veramente. (da Il Cinematografo)

Per informazioni e prenotazioni 3890271158 o cinema divino.sicilia@gmail.com.

Condividi questo articolo
1.027 visite