L’assessorato comunale all’Ambiente corre ai ripari e potenzia la pulizia della spiaggia. Da giorni a venire incontro all’amministrazione Formica sono i lidi balneari i quali, in ossequio ad una direttiva regionale, hanno avviato la pulizia ed il mantenimento delle aree adiacenti alle proprie strutture. Da lunedì prossimo, invece, gli uffici del dipartimento Ambiente, su sollecitazione dell’assesore Damiano Maisano, hanno dato disposizione di aumentare il numero delle ore di pulizia, innalzandole per 15 giorni di complessiva 40 ore, oltre all’utilizzo delle macchine pulitrici. La zona che verrà potenziata è, in particolare, quella che dalla zona in cui si effettua il mercato settimanale porta a quella di Torretta, al confine di Barcellona.

Gli otto dipendenti della Loveral garantiranno, così, non tre ma cinque ore al giorno di lavoro nei sette chilometri di spiaggia (più l’area della Croce di Mare). Un numero sempre esiguo (la spiaggia non è mai stata così sporca negli ultimi anni) ma che è legato alla perizia degli uffici comunali in sede di appalto. C’è anche da dire che a peggiorare le condizioni della spiaggia è il cattivo utilizzo delle isole ecologiche sempre stracolme di rifiuti che non vengono smaltiti quotidianamente. Complessivamente la nuova perizia avrà un costo di quasi 10 mila euro.

Condividi questo articolo
guest
7 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Cittadina Milazzese
Cittadina Milazzese
2 anni fa

Oltretutto basta andare nei paesi limitrofi come Rometta o Spadafora e vedere come un lavoro svolto di concerto tra l’amministrazione e la ditta appaltatrice portino ad un ambiente oltre che pulito anche gradevole e più che decoroso. Milazzo purtroppo non è all’altezza di questi target. Troppi interessi anche nell’assegnazione degli appalti porta a tutto questo sfacelo!

Cittadina Milazzese
Cittadina Milazzese
2 anni fa

Trovo vergognose le condizioni in cui si trova la nostra città. Purtroppo tanto l’amministrazione quanto la ditta appaltatrice hanno dimostrato la totale inadempienza nella gestione sia dei rifiuti che della pulizia di strade e spiagge.Verosimilmente Milazzo era più pulita e decorosa prima dell’avvento della differenziata che sottolineo essere fondamentale in un paese civile purchè gestita a dover

Francesco
2 anni fa

mi vergogno di essere milazzese,in liguria dove risiedo la pulizie delle spiaggie e di 365 giorni l’anno non per un mese…e poi la tassa dei rifiuti non è cosi’ oneroso.

Onnep
Onnep
2 anni fa

Le spiagge vanno pulite tutto l’anno costantemente basta tassare i m2 di case milazzesi e la depurazione. I rifiuti vanno spediti al nord dove li vogliono come il pane. Tassare e pulire.

Leale85
Leale85
2 anni fa

Quindi per costatare che in giro c’è un mare di spazzatura e capire come raccoglierla ci vogliono 10.000Euro… ottimo!! siete una barzelletta e non avete vergogna