MESSINA. “Poche parole, per dire grazie a tutti coloro che ci sono accanto in questo terribile momento. Straziati dalla tragedia che ha colpito la nostra famiglia, non siamo in condizione di rilasciare alcuna dichiarazione. Vi preghiamo di rispettare il nostro dolore”.  L’appello al silenzio arriva da parte della famiglia Messina, vittima della tragedia di stanotte. Due fratelli Francesco Filippo e Raniero, di 13 e 10 anni, sono morti uccisi da un incendio che stamattina intorno alle 4.10 è divampato all’interno del loro appartamento al numero 134 di via dei Mille. I ragazzini sono stati avvolti dalle fiamme sotto gli occhi dei genitori che sono riusciti a portare in salvo gli altri due figli di 8 e 6 anni. 

Nell’incendio sono stati coinvolti due piani, il primo e il secondo di un palazzo antico. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Messina Centro,  Nord e anche Milazzo.  Undici mezzi sul posto supportati da due autobotti e due autoscale.

La casa in cui si è sviluppato l’incendio appartiene ai proprietari di un noto negozio di moda di via dei Mille. Ancora ignote le cause che hanno dato il via alle fiamme, la polizia sta svolgendo le indagini coordinata dal magistrato Annalisa Arena.

L’ingresso del Palazzo di Via dei Mille a Messina

Condividi questo articolo
9.881 visite