Antonio Foti (FOTO OGGI MILAZZO)

E’ polemica tra il consigliere comunale Antonio Foti e l’assessore al Turismo Piera Trimboli sul finanziamento da 100 mila euro ottenuto da Milazzo in quanto “ospite onorario” del Club “I Borghi più belli d’Italia”. Foti, in una interrogazione, poneva dubbi, sull’entità del finanziamento «considerato che in Sicilia hanno il riconoscimento di “Borgo più bello d’Italia” 19 comuni (tra i quali la città di Milazzo non è compresa) e il fondo di 700 mila euro andrebbe ripartito tra tutti questi». In realtà Trimboli non solo conferma l’assegnazione del finanziamento ma risponde per le rime.

Foti aggiungeva nella interrogazione che «la nostra permanenza nel Club de “I borghi più belli” non ha comportato alcun aspetto positivo a causa dell’assenza di qualsivoglia programmazione e progettualità senza dimenticare il mancato coinvolgimento delle associazioni culturali cittadine» e «se è legittimo continuare ad utilizzare, sul sito istituzionale dell’Ente, il logo de “I Borghi più belli d’Italia”, pur non essendo più, il Comune di Milazzo, membro in qualità di “Ospite Onorario”».

Piera Trimboli (foto OGGI MILAZZO)

L’assessore Trimboli, in una nota, si è detta esterrefatta e attacca: «La comunicazione ufficiale è giunta dal rappresentante regionale siciliano e dal vice presidente nazionale del Club  “Borghi d’Italia”, dico che è possibile guardare la gazzetta ufficiale per avere contezza, anziché prendere veri e propri granchi».

Sui vantaggi della permanenza nel «Club Borgo più bello d’Italia», aggiunge: «Credo che basti una verifica con tutte le altre località per capire cosa significhi in termini di promozione turistica a livello internazionale – scrive l’assessore Trimboli –  Attraverso la partecipazione a borse e fiere turistiche portate avanti dall’agenzia incaricata a livello nazionale dal Club, Milazzo è riuscita ad essere presente sui mercati dell’offerta delle vacanze e le varie strutture sono state coinvolte per promuovere un pacchetto turistico relativo al nostro territorio. Dispiace dover assistere a tanta disattenzione che poi si trasforma in un vero e proprio boomerang per chi tenta di distinguersi, ma così facendo perdere ogni credibilità nei confronti dei cittadini».

Foti, però, non ci sta. E difende il suo ruolo. «Ritengo di aver esercito in piena legittimità il mio ruolo di consigliere comunale – sottolinea – considerato che per far parte de “I Borghi più belli d’Italia” é richiesta una popolazione non superiore ai 15 mila abitanti, che nell’ultima finanziaria nessuna menzione viene fatta sugli “Ospiti onorari”. Nell’interrogazione non ho mai evidenziato il fatto che il finanziamento non fosse stato riconosciuto, chiedendo soltanto all’assessore maggiori delucidazioni che avremo modo di chiarire in Consiglio Comunale. Dispiace averla distolta dal lavoro di programmazione del cartellone estivo della prossima estate milazzese che, sono certo, sarà migliore rispetto agli anni passati. Spero che avremo modo anche di confrontarci in Consiglio rispetto al modo con il quale questo finanziamento verrà impiegato. Ritengo sia importante utilizzare le rispettive somme per potenziare e rilanciare l’offerta turistica e culturale della nostra città. Mi riferisco al punto informativo della stazione, al potenziamento del terminal aliscafi, ad un nuovo piano di mobilità urbana alternativo all’attuale evitando le carovane notturne di turisti che attraversano a piedi via Gramsci per raggiungere la stazione, senza dimenticare la manutenzione ordinaria della cittadella fortificata».

 

Condividi questo articolo
3.476 visite

5
Rispondi

avatar
400
5 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
antonioCon 100.000 baciLuigimario Recent comment authors
più recente meno recente più votato
antonio
Ospite
antonio

Antonio Foti, premesso che questa amministrazione sta lavorando in modo pessimo e il signor sindaco non è minimamente all’altezza del ruolo che ricopre, ma tu cosa vuoi dimostrare? ma perchè al posto di fare una opposizione stupida dietro i banchi del consiglio comunale non vai a casa a studiare un pò… ritengo che gioverebbe oltre a te stesso a tutta la comunità milazzese.

Con 100.000 baci
Ospite
Con 100.000 baci

Con 100.000 euro (e non baci come nella canzone di Celentano) si poteva, ad esempio, pulire il Castello, rendere agibili i servizi igienici e dotare le stanze di climatizzatori. Ma se le chiacchiere di questa amministrazione fossero state patate probabilmente avremmo risolto la fame nel mondo…

Luigi
Ospite
Luigi

…e che vengono valorizzate per eventi ed altro con ” marchi” che durano nel tempo da far entrare la citta’ in un enturage davvero prestigioso da durare nel tempo( forse neanche Foti lo sa).Di fatto,come sempre, Milazzo non vivra’ mai di luce propria ma solo riflessa( transito da e per le Eolie).La mediocrita’ ormai e’ consolidata a Milazzo

Luigi
Ospite
Luigi

Stiamo assistendo alla “guerra tra i poveri”.forse molti non sanno che la prerogativa dei ” borghi piu’ belli d’ Italia” e’ un riconoscimento che per modalita’ assomiglia ai carri di carnevale:1) la denominazione dura solo un paio d’ anni e p0i scompare2) che in ogni angolo d’ Italia ci sono borghi ” belli” centinaia di centinaia.Ci sono citta’ che non hanno questa denominazione e….leggi sopra

mario
Ospite
mario

Pulite la città che è un grande letamaio,come essere in india ,un po di amore x una città morta ormai da 30 anni a questa parte…….