La Procura di Barcellona vuole chiarire le cause della morte di una ventinovenne barcellonese, trovata senza vita ieri notte nei pressi della sua abitazione di Milazzo in una traversa di via del Marinaio, in zona San Papino. Il sostituto procuratore Liprino, sulla base del referto redatto dagli operatori del 118 che indicavano la presenza di ecchimosi sul corpo di G.G., 29 anni, ha disposto l’autopsia a cura della dottoressa Elvira Ventura Spagnolo per verificare se questi possano essere collegati al decesso improvviso della ragazza e se queste possano essere legate all’utilizzo di sostanze stupefacenti o tossiche e se le lesioni riscontrate nel referto medico siano da attribuire a terzi. Nel pomeriggio di oggi il medico legale effettuerà l’esame autoptico per fornire riscontri utili ad accertare le cause della sua morte. I familiari della ventinovenne sono rappresentati dagli avvocati Pinuccio Calabrò e Gaetano Pino i quali hanno scelto il dottore Fabrizio Perri come consulente tecnico di parte. Ieri notte sul posto, quando è stato reso noto il decesso, sono intervenute anche due pattuglie dei carabinieri.

Condividi questo articolo
8.668 visite