Salvatore De Luca

ACR MESSINA/FOLGORE: 0-3 (Giovanissimi Regionali girone C). Una partita senza storia dominata in lungo e in largo e condotta in modo esemplare dai ragazzi di mister Alessandro Cosimini contro l’Acr Messina. Semmai ci fosse stato bisogno, di certo la prova di forza e di carattere corredati da una netta supremazia dei mamertini hanno affermato che l’indiscusso dominio del campionato non è di certo cosa per caso. Il vantaggio dei milazzesi giunge al 15’. Samuel Corso batte magistralmente un calcio d’angolo con una perfetta parabola sul secondo palo dove Peppe Salvo, migliore in campo, di testa non deve far altro che mettere in rete.

Samuel Corso

Lo schema si ripete subito dopo con i soliti interpreti. Il raddoppio si concretizza cinque minuti dopo, al 20’, la musica della capolista presenta lo spartito di Marco Scolaro, brillante atleta, che traduce con straordinaria semplicità il doppio vantaggio. Scolaro, dopo aver ricevuto palla da una rimessa laterale, salta due avversari e con un tiro da fuori area realizza la 16° rete stagionale. Il primo tempo sentenzia Acr zero Folgore due con una netta superiorità dei ragazzi di Salvatore De Luca, che evidenziano un netto divario con i locali che entrano negli spogliatoi senza mai produrre azioni pericolose. Nel secondo tempo i giallorossi dell’Acr alzano il baricentro, producendo uno sterile possesso palla.

Salvatore Maisano

Di certo impensierire la difesa ospite composta dai due pilastri Marco Foti e Riccardo Irrera non era cosa facile. I ragazzi dell’Acr riescono ad imbastire l’unica azione di rilievo alla meta della ripresa, neutralizzata dall’estremo difensore ospite Salvatore Maisano, che si supera con un intervento in acrobazia, mantenendo inviolata la propria porta. Sui titoli di coda, non poteva che mancare l’acuto del capocannoniere del campionato, Samuel Corso, che trasforma in oro una splendida azione di contropiede.

Il funambolico e talentuoso mamertino con uno strappo sontuoso dribbla di slancio due avversari e poi supera il portiere locale con uno splendido pallonetto realizzando la 21° rete in 20 gare, sancendo la fine della partita e l’ennesimo successo per i giovanissimi regionali della Folgore. Una vittoria di squadra e di gruppo che i ragazzi di Cosimini e Foti non hanno mai messo in discussione. Unica nota negativa l’infortunio di Riccardo Irrera, costretto ad ricorerre alle cure ospedaliere.

Stefano Currò, Allievi Regionali

FOLGORE/FREE TIME CLUB: 0-1 (Allievi Regionali girone B). La classifica prevedeva per la 20° giornata una partita da difficile interpretazione contro la capolista invece in campo c’è stata una differenza segnata solo da una svista difensiva giocata in assoluto equilibrio e ben condotta dai ragazzi della Folgore di mister Salvatore Sergente e Salvatore Di Bella. L’epilogo della partita al 25’ quando un rimpallo favorisce il giovane attaccante paladino che appena entrato in area in contrasto con giovane difensore locale, Calderone, cade a terra appena sente le mani sulla spalla. Il direttore di gara decreta il penalty giudicando credibile la caduta nel contrasto, che di certo non è stata una decisione apparsa a tutti così palese. I ragazzi non hanno mai sofferto quanto si poteva presupporre alla vigilia, un dominio della capolista, anzi spesso hanno condotto il pallino del gioco non riuscendo a concretizzare alcune buone opportunità. L’esultanza di una partita sofferta fino alla fine dei ragazzi della Free Time, di certo hanno confermato l’ottima prestazione dei ragazzi della Folgore, il cui unico obiettivo, visto i risultati della giornata rimane inalterato. I ragazzi hanno dimostrato carattere e capacità di reagire. Risultato del lavoro da poco avviato dai mister Sergente e Di Bella e acquisito grazie agli allenamenti di mister Marco Italiano. Archiviata la ventesima giornata di campionato si pensa al prossimo match contro una diretta rivale, la Nuova Rinascita. «In queste ultime sei giornate – dice Filippo Gitto, team manager della Folgore -va raggiunto al più presto l’obiettivo stagionale, la permanenza nella categoria Allievi Regionali».

Condividi questo articolo
1.942 visite