Nella foto, Daniela Lucchesi taglia il nastro a fianco al papà Giuseppe Lucchesi ( sulla destra) e Alessandro Onorato (sulla sinistra). A destra l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità

Si chiama Giuseppe Lucchesi la nuova nave cargo del Gruppo Onorato Armatori che collegherà giornalmente la Sicilia con i porti più importanti d’Italia. La nave è stata intitolata all’imprenditore di Pace del Mela, fondatore di una delle ditte leader nel trasporto gommato delle merci, uno dei primi a credere anche nella sinergia tra gommato e rotte del mare. E’ stata presentata stamattina nel porto di Catania la nuova nave cargo Giuseppe Lucchesi, grazie alla quale Tirrenia potrà garantire ancora maggiore capacità di trasporto nelle linee del Sud Italia verso la Penisola. A tagliare il nastro la madrina Daniela Lucchesi, figlia dell’imprenditore.

La nuova unità, lunga 193 metri e larga 26, con una capienza di oltre 3.600 metri lineari e 249 rimorchi, avrà una programmazione calibrata sulle esigenze degli autotrasportatori, che potranno usufruire in questo modo di un network di partenze ulteriormente potenziato, e un’offerta sempre più alta e variegata.

Peppino Lucchesi, la figlia Daniela e Alessandro Onorato

Con una stazza lorda di quasi 30mila GT, la Giuseppe Lucchesi si presenta come l’ideale per soddisfare la crescente richiesta del mercato dei semirimorchi.

Un investimento importante, dunque, che Onorato Armatori fa in Sicilia, regione sul cui sviluppo commerciale il Gruppo crede fortemente. E il nome che è stato dato alla nave non è certo casuale: Giuseppe Lucchesi, imprenditore nel settore dei trasporti, di Pace del Mela, è da sempre in prima linea per lo sviluppo del commercio e del turismo in Sicilia, tanto da essere stato promotore dell’arrivo del Giro d’Italia a Messina e in provincia, essendo anche un grande appassionato di ciclismo. «Una persona ben voluta soprattutto per la sua grande generosità, alla quale la famiglia Onorato vuole dare in questo modo il giusto riconoscimento», si legge in un comunicato stampa.

La nave Giuseppe Lucchesi

“La politica di investimento e di crescita del nostro Gruppo prosegue senza sosta, e la giornata di oggi con la presentazione di questa grande nave ne è un’ulteriore prova – afferma Alessandro Onorato, consigliere delegato al Commerciale di Onorato Armatori –. In Sicilia, Tirrenia ha registrato sul traffico merci una crescita importante già nell’anno appena trascorso, e sono convinto che proseguiremo in questa direzione anche nel 2018, grazie a un’alta qualità dell’offerta che assicuriamo sempre ai nostri clienti. E le novità non finiscono qua – conclude Onorato –. A breve ci saranno altre sorprese che, siamo certi, faranno ancora più felici gli autotrasportatori, con i quali manteniamo un dialogo costante”.

In Sicilia, Tirrenia ha registrato una crescita del 30% nel 2017 per quanto riguarda il traffico merci. Un dato che dimostra la bontà della scelta del Gruppo Onorato Armatori di investire su questa Isola, inserendo nuove navi più capienti rispetto al passato, e nuove rotte, come la Genova-Livorno-Catania-Malta, inaugurata poco più di un anno fa, particolarmente apprezzata da tutto il settore dell’autotrasporto.