NINO ROMANO MILAZZO/SARACENA VOLLEY 2-3. La Saracena Volley conquista una vittoria che vale due punti importanti sul campo della Nino Romano Milazzo. Il successo sulle mamertine, fortemente voluto dal team del presidente Luca Leone, anche se non regala l’atteso accesso alla Coppa Sicilia, pesa sicuramente sulla classifica e sul morale nell’ultima giornata del girone di andata.

Le atlete della Saracena hanno conquistato una vittoria grazie ad una partita intensissima contro la favorita Nino Romano Milazzo per 2-3 (15-25; 25-6; 25-19; 19-25; 16-18) che vale il quarto posto in classifica a sole tre lunghezze dalle prime della classe.

Foraci e compagne sono partite subito forte mettendo in seria difficoltà le padrone di casa che hanno patito il ritmo elevato imposto dalle ospiti. Avanti 1-7 la squadra nebroidea ha controllato il gioco chiudendo la frazione per 15-25. Un risultato inaspettato considerando che la Saracena si era presentata a Milazzo con ben quattro atlete non in perfette condizioni fisiche a causa della febbre. Nonostante lo stato di salute non al top le atlete nebroidee hanno dimostrato di possedere il vero spirito combattivo della Saracena. Aspetto questo, emerso sia in chi la maglia l’ha cucita addosso come le sorelle Valeria e Veronica Foraci, ma soprattutto nelle più giovani come Noemi Agnello e Nicole Ferrarini.

Ma lo sforzo profuso nel primo set è stato pagato nel secondo parziale quando il Milazzo ha preso il sopravvento ed ha chiuso velocemente sul 25-6. Agnello e compagne hanno cercato di reagire nella terza frazione che però ha visto ancora la Nino Romano dominare e vincere 25-19.

Quando l’esito della gara sembrava aver preso una direzione ormai contraria alla Saracena ecco che è uscita fuori la forza della squadra. Partite subito forte (2-7) sono calate a metà frazione consentendo al Milazzo di rientrare (14-14) per poi piazzare attacchi importanti con Valeria Foraci, Nicole Ferrarini, Noemi Agnello, Manuela Mazzurco ed Elena Merlo e con una regia impeccabile di Giuliana Cannestracci, riuscendo a chiudere il set 19-25 e costringendo le padrone di casa al tie-break. Nell’ultimo e decisivo parziale la Saracena è partita con il piglio giusto portandosi avanti 5-10, ma facendosi poi raggiungere (10-10) con la gara che è proseguita punto a punto. E con una prova di carattere le atlete del presidente Leone sono riuscite ad avere la meglio, con l’ultimo punto messo a terra grazie ad un perfetto muro di una grandiosa Nicole Ferrarini, che è valso set e partita.

Alla fine Foraci e compagne hanno meritato la vittoria in una partita in cui, a fare la differenza, è stato quel pizzico di follia pallavolistica che, spesso, il vicepresidente Roberto Casamento invita a mettere in campo per riuscire a dare di più di quello che la sola tecnica può offrire.

«Nonostante la sconfitta – scrive la Polisportiva milazzese – abbiamo due importantissime cose da segnalare. Siamo qualificati per i quarti di finale di Coppa Sicilia che si giocheranno la prossima settimana ed èprevisto in campo il rientro di Federica Lo Duca nel tie break».

Nino Romano Milazzo – Saracena Volley 2-3 (15-25; 25-6; 25-19; 19-25; 16-18)

Nino Romano Milazzo: Maccotta, Vallefuoco, Guardo, Caruso, Napoli, Brigandì, Marzo, Musicò, De Luca, Fleres, Frucella, Lo Duca (L1), Natalini (L2)

Saracena Volley: Mazzurco, Lisciandro, Foraci Va., Cannestracci, Merlo, Lamonica, Gioitta, Agnello I., Ferrarini, Agnello N., Tumeo, Foraci Ve. (L1), Pirrone (L2).

Condividi questo articolo
1.929 visite