Il 2018 si apre male per il mare di Milazzo. Questa mattina la mareggiata ha portato una Tartaruga (Caretta caretta) sul litorale di ponente a Milazzo, morta a causa di un amo che ha ancora in gola. Ad intervenire è stato il biologo Carmelo Isgrò – su segnalazione dell’imprenditore Marco Capone –  il quale ha avvisato anche la Capitaneria di porto e organi competenti che provvedereanno a smaltire presto la carcassa.

«Penso che questa perdita si poteva evitare – ha chiosato Isgrò – bastava solo tirare a bordo l’animale e portarlo a terra per le cure invece di tagliare la lenza (si vede in foto che fuoriesce dalla bocca) e abbandonarla ad una morte certa. Ho deciso di fare un primo piano a questa tartaruga per trasmettere la sensazione di orrido che sto provando in questo momento; la foto è molto forte, cruenta, mostra però a pieno gli effetti devastanti che l’uomo può causare quando non si prende cura della Natura. Ma è inizio anno e sono fiducioso, speranzoso che chi ha fatto questo gesto, guardando la foto, si renda conto del danno che ha fatto e la prossima volta porti a terra la tartagura (anche in forma anonima) per farla curare».
Nel 2018 impegnamoci a prenderci cura, nel nostro piccolo, con semplici gesti, del nostro pianeta… perchè i nostri figli si meritano di vederlo in tutta la sua bellezza», conclude.

Condividi questo articolo