Ore di trepidante attesa per il concerto dei Tinturia che si terrà oggi, 27 dicembre, a partire dalle ore 21,00 a piazza Cairoli, lato mare. La band siciliana attirerà il pubblico delle grandi occasioni al villaggio di Natale allestito dalla Confcommercio di Messina con il Comune di Messina. In questi giorni si è registrata una straordinaria affluenza di pubblico a piazza Cairoli.

La sera di Natale sono tornati protagonisti i sensi all’interno del Laboratorio del Gusto della Confcommercio a piazza Cairoli, grazie all’appuntamento “Sigari, Cioccolato e Passito”. Un’esperienza di gusto unica, che ha inebriato i sensi con un mix di sapori unici ed appaganti. Insomma un appuntamento da veri gourmet. Grande protagonista della serata è stato il sommelier Roberto Raciti, che ancora una volta ha accompagnato i presenti verso un’esperienza sensoriale unica. Ad essere servita è stata dell’ottimo cioccolato al latte, fondente al 75% e del cioccolato fondente 75% aromatizzato all’arancia. Successivamente è stato offerto ai presenti un chicco di caffè Barbera miscela arabica finemente tostato. Tutto questo è stato poi accompagnato con un ottimo sigaro toscano, ma soprattutto on un Amaro dell’Etna ed un passito Eneo delle Cantine Patria. Il sommelier Raciti ha spiegato gli effetti benefici del cioccolato: “E’ un alimento che migliora la qualità della vita, preso in piccole quantità migliora la circolazione e pressione cardiaca. Sveglia il nostro cervello in modo naturale e benefico, migliorando l’umore. Unito al caffè tostato, ad un buon vino e magari accompagnato ad un buon sigaro, fornisce sensazioni sensoriali davvero uniche”. Durante la manifestazione è intervenuto il presidente di Confcommercio, Carmelo Picciotto: “Questo Villaggio l’abbiamo creato per i vostri figli, per i figli di tutti i messinesi. Ma soprattutto per i tantissimi artigiani che producono e stanno tenendo in vita questa città. Dobbiamo fare squadra, soli non si va da nessuna parte. Non è vero che Messina è morta, c’è tanto e questi giorni lo dimostrano, quando ci uniamo non siamo secondi a nessuno. Ai giovani dico di osare e non partire”.

Condividi questo articolo
451 visite