E’ stata disposta la sospensione dalla circolazione di alcuni mezzi fra i quali anche un camion per la raccolta rifiuti. Ritirate diverse carte di circolazione poiché le caratteristiche dei mezzi erano alterate, contravvenzionati anche alcuni pullman utilizzati per il trasporto alunni. In particolare un pulmino è stato sottoposto a fermo amministrativo per trasporto abusivo.

Nell’ambito di specifici servizi predisposti dal Compartimento Polizia Stradale di Catania e dalla Questura di Messina, gli agenti del Distaccamento della Polizia stradale di Barcellona Pozzo di Gotto guidato dal sostituto commissario Sandro Raccuia hanno effettuato controlli a tappeto ai mezzi in transito nell’asse viario con l’ausilio del Centro Mobile di revisione del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Quasi un centinaio le infrazioni al codice della strada elevate complessivamente.

Il traffico è stato dirottato dall’asse di collegamento tra l’autostrada e il centro di Milazzo allo svincolo Marconi. I controlli sono stati effettuati in particolare su mezzi di trasporto pesanti e su autovetture. Al momento del controllo il mezzo, che trasportava degli alunni che da Milazzo erano diretti nell’hinterland, si è scoperto che il servizio senza però avere alcuna autorizzazione. Inoltre, veniva accertato che, contrariamente a quanto tassativamente indicato nelle caratteristiche tecniche del mezzo, venivano trasportati studenti in numero superiore ( quasi il doppio ) rispetto a quelli consentiti, il tutto con seri rischi anche per i ragazzi.

Nell’ambito della predetta attività di Polizia, gli Agenti hanno anche trovato abbandonata un’autovettura oggetto di furto avvenuto alcuni mesi addietro ai danni di una impresa edile di Capo D’Orlando. Sono state altresì sottoposte a sequestro amministrativo numerose autovetture poiché prive di copertura assicurativa.

Condividi questo articolo

guest
5 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
giuseppe
giuseppe
4 anni fa

Mi auguro che questi controlli avvengano spesso. Non possiamo vivere nella illegalità . Non si può fare impresa “seria” con una concorrenza illegale!!!
Le fiamme gialle avrebbero tanto da lavorare a Milazzo!!!

giuseppe
giuseppe
4 anni fa

Mi auguro che questi controlli avvengano spesso. Non possiamo vivere nella illegalità . Non si può fare impresa “seria” con una concorrenza illegale!!!
Le fiamme gialle avrebbero tanto da lavorare a Milazzo!!!

mario
mario
4 anni fa

Ritiro immediato delle eventuali licenze ,patente, sequestro dei mezzi,euna grossa multa ,e controlli più frequenti a questi individui, nn si può mettere a repentaglio la vita dei bambini…..

Milazzese stanca
Milazzese stanca
4 anni fa

Complimenti alle forze dell’ordine per l’eccellente lavoro di prevenzione sul territorio. Quando sarà la volta degli ncc abusivi e di tutti quelli che svolgono il servizio taxi senza licenza al porto o posseggono parcheggi privati e sono stati condannati recentemente? Abito vicino a uno di questi parcheggi e il degrado regna sovrano.

Filippo de Silva
Filippo de Silva
4 anni fa

siamo diventati peggio di Napoli!