Il prossimo anno scolastico sarà un anno pieno di novità per la scuola media Garibaldi. A partire da settembre, infatti, ci saranno cinque nuovi indirizzi: “Imparare a conoscersi per capire quali sono le proprie abilità e competenze”, “Conoscere l’offerta formativa ed aiutare nel corso dei tre anni gli alunni ad avere coscienza degli sbocchi lavorativi futuri”,  “Riuscire a scegliere il percorso formativo più adatto alle proprie caratteristiche e gusti”. 

Sono queste le esigenze che hanno portato l’istituto Comprensivo Primo ad una vera “rivoluzione” che consisterà nel dare ai genitori la possibilità di scegliere per i propri figli cinque corsi per l’inserimento alla classe prima. Non cambia nulla per le attività curriculari che resteranno immutate, parallele a tutte le sezioni e sempre improntate a dare il meglio per la crescita culturale e sociale dei ragazzi. I corsi ad indirizzo di approfondimento serviranno invece a capire le attitudini di un ragazzo che sarà sicuramente più pronto e consapevole alla fine del percorso triennale della secondaria di primo grado per la futura iscrizione alla secondaria di secondo grado, pertanto non saranno vincolanti e si caratterizzeranno per la loro flessibilità . I corsi che la scuola media Garibaldi inaugurerà saranno cinque: Artistico-Cinematografico- Teatrale, Espressivo-Giornalistico, Aeronautico-Nautico-Turistico, Scientifico-Tecnologico- Elettronico-Automazione e Robotika, Linguistico Turistico.

 

«L’Istituto Comprensivo Primo – afferma la dirigente Elvira Rigoli – nell’ottica del miglioramento continuo ed in modo innovativo, vuole offrire ai ragazzi che si “avviano” a costruire il personale progetto di vita, l’opportunità di seguire nel corso dei triennio i propri interessi con approfondimenti mirati, e in fase di iscrizione sarà possibile scegliere l’indirizzo delle specifiche attività di approfondimento e di potenziamento e i relativi laboratori che saranno realizzati all’interno della scuola e con gli istituti di secondo grado presenti nel territorio milazzese ( secondo l’indirizzo prescelto)».

Tutto ciò perché ogni ragazzo ha un sogno nel cassetto, un’ambizione particolare o un’aspirazione personale e la cosa più importante è provare a realizzarla. Ma i sogni e le ambizioni da soli non possono bastare per arrivare ad una scelta consapevole. Per questo motivo la scuola, anche se secondaria di primo grado, accompagnerà i ragazzi sin dalla classe prima a scoprire le proprie attitudini e le predisposizioni verso particolari attività. Sarà un percorso graduale per tutti gli studenti che inevitabilmente alla fine della terza media si troveranno davanti a un importante bivio costituito dalla scelta della scuola superiore . Con le attività di approfondimento avviate già dal primo anno, avranno le idee più chiare, scopriranno pian piano verso cosa si sentono attratti, saranno guidati ad una scelta consapevole e coltiveranno i loro interessi con una progettualità curriculare ed extracurriculare mirata , che sarà più facilmente attenzionata dai docenti e confluirà nel corso prescelto. Verranno selezionati progetti , incontri con personaggi , attività laboratoriali con esperti dei vari settori, collegamenti skype, mostre inerenti gli indirizzi. Tutto ciò per un orientamento in itinere e non soltanto un orientamento finale, rivelatosi spesso caotico e dispersivo. I genitori avranno la possibilità di scegliere anche più corsi ad indirizzo, per cui sarà importante e vincolante l’ordine di preferenza ma, se indecisi, potranno essere liberi di non effettuare alcuna preferenza.

A partire da settembre new look alla secondaria Garibaldi anche per l’orario, che sarà strutturato su trenta ore settimanali su cinque giorni: da lunedì a venerdì dalle 8 alle 13.45.

Condividi questo articolo