MILAZZO ACADEMY/RODI’ MILICI 4 – 2. Arriva la settima vittoria stagionale del campionato di prima categoria per la formazione cara al presidente Gitto che dopo un ottimo avvio di gara riesce solo nel finale di primo tempo a sbloccare la gara, grazie al sigillo n. 6 in campionato di Stefano Milazzo che dagli undici metri non perdona l’estremo ospite Torre. La ripresa si apre con un Rodì più offensivo alla ricerca del pareggio che sfiora al ’50 quando il portiere di casa Soldino deve fare gli straordinari su un tiro ravvicinato dell’attaccante ospite. Intervento prodigioso che salva i suoi dal sicuro pareggio. Passato il pericolo l’Academy, guidata dal capitan Demariano, costruisce una serie di palle gol con Mandanici, Celay e Torre ma gli ospiti si salvano in tutte le circostanze. Al 65′ colpo di testa di Stagno e intervento provvidenziale sulla linea di un difensore e punteggio inchiodato ancora sull’uno a zero. L’occasione giusta arriva al 70′ da calcio piazzato e ancora una volta la mattonella è quella giusta per il destro vellutato di Milazzo. Parabola insidiosa che forse varca la linea prima dell’intervento disperato del portiere ospite Torre che respinge il tentativo, ma nulla può sul successivo tapin vincente di Stagno sempre pronto e presente a spingere i palloni in rete. Per il bomber Principe è il suo 49° gol, ad una sola marcatura dal festeggiare i 50 gol in maglia rossoblù. Al 80′ Celay raccoglie una respinta ospite e al volo dal limite dell’area fulmina ancora una volta Torre che tocca ma non riesce a parare il violento tracciante del nuovo arrivato Celay. Pochi minuti dopo ancora Celay, su assist dell’onnipresente Mandanici, firma la sua doppietta personale, appoggiando in rete la palla del 4-0. Girandola di cambi nel finale per le due formazioni, con l’Academy che si rilassa troppo concedendo nei 5 minuti di recupero due occasioni al Rodì che ringrazia andando in rete con i nuovi entrati Campo e Cicero.

Finisce dunque con il punteggio di 4-2 una gara difficile contro un buon avversario, interpretata al meglio nel primo tempo e condotta in porto nella ripresa, esclusi gli ultimi 5 minuti di follia.

Prossimo appuntamento, il big match di domenica prossima contro La Nuova Rinascita Patti, formazione che attualmente divide il terzo gradino del podio con Milazzo Academy.

Condividi questo articolo
524 visite