Samuel Corso

JONICA FC/FOLGORE 0-4. Imbattuti e in fuga per la vittoria. I Giovanissimi Regionali dell’Acd Folgore di Milazzo, continuano ad essere in testa al proprio girone dopo l’ennesima vittoria di ieri pomeriggio sulla Jonica Fc. A Santa Teresa di Riva i ragazzi di mister Sandro Cosimini hanno segnato quattro gol lasciando gli avversari a 0 anche se dal primo minuto di gioco sono sempre stati determinati, aggressivi sul portatore di palla è sempre vincenti sulle seconde palle. Per quasi tutto il primo tempo che ha visto la partita bloccata sulla giusta parità, anche se ad onor di cronaca i ragazzi di mister Cosimini possono recriminare su due limpide azioni da gol mancate sull’ottimo esterno Natanaele Bellinvia, che al volo alza sopra la porta. Il vento contro nel primo tempo di certo non è stato di grande aiuto ai ragazzi della Folgore, che invece nel secondo tempo hanno cambiato decisamente marcia. Alcuni cambi e la minore intensità delle folate di vento hanno permesso ai ragazzi della società milazzese di far meglio ciò che esprimono da dodici settimane. Così sale in cattedra la maggiore qualità e le migliori eccellenze come Samuel Corso, fin qui il migliore realizzatore del torneo con 15 reti. Si incendia la partita con una azione in solitario di Samuel Corso che viene stoppata con un fallo da ultimo uomo che costa al difensore avversario il cartellino rosso. La successiva punizione impatta sui legni salvando i patroni di casa, fin qui molto determinati alla protezione del risultato. Pochi minuti dopo, Samuel con una azione in solitaria partita dalla propria metà campo porta in vantaggio la Folgore con una stravolgente conclusione. La partita cambia sopra i titoli del protagonista assoluto, Samuel Corso. Passano pochi minuti e con una splendida azione di tecnica individuale realizza il secondo gol. La squadra si sblocca e comincia lo spettacolo. Arriva così su una splendida azione corale il terzo gol per il capocannoniere del campionato, realizzato con una semplicità ma di rara bellezza, impattando al volo un cross proveniente da destra. Anche Marco Scolaro, subentrato nel secondo tempo per un infortunio scrive il suo nome sul taccuino con una conclusione delle sue pregiati balistiche. Il risultato poteva essere ancor più gravoso per i padroni di casa che comunque nel primo tempo sono riusciti a tenere testa ai ragazzi di Salvatore De Luca, anche se non sono stati mai pericolosi. Amarezza da parte dei ragazzi locali che avevano pregustato la possibilità di battere la Folgore, giocando con grande grinta e cattiveria agonistica. E domenica prossima alle 10.30 a Santa Marina ci sarà la seconda della classe, la Jonica Calcio Riposto, che tenterà di ridurre il gap di classifica di meno otto.

(6’ s.tempo  1 – 0  Corso / 20’ s. tempo 2-0 Corso /25′ s. tempo 3-0 Corso 29’ s. tempo 4-0 Scolaro)

Gli Allievi Regionali

FOLGORE/CANTERA RIBOLLA 0-1.  Gli Allievi Regionali di mister Marco Italiano perdono in casa 0-1 contro la capolista del campionato Cantera Ribolla, squadra che gioca nel centro sportivo di un grande ex come Totò Schillaci e che hanno una grande tradizione calcistica a livello giovanile. Formazione, quella palermitana, che viene da 17 gol fatti nelle ultime 2 partite ma che ieri è stata baciata dalla dea bendata che quest’anno volta sembra non voler dare alcuna mano d’aiuto ai milazzesi. Ieri infatti, nonostante le assenze i milazzesi hanno fatto tremare diverse volte la porta del portiere classe 01 (come tutta la rosa) della squadra palermitana. Dopo un primo tempo in cui non ci sono stati grandi sussulti ed uno sterile possesso palla del Cantera Ribolla, dopo cinque minuti del secondo tempo gli ospiti passano in vantaggio dopo una bella azione iniziata a destra e terminata a sinistra dal centravanti ospite. La Folgore reagisce, prende campo e sfiora il gol in più occasioni. La traversa colpita da Maiolino con la palla che sbatte sulla linea di porta ed esce e la palla di testa colpita da Maisano che ha fatto gridare al gol i presenti ma che si è spenta a pochi mm dal palo. Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca per come è andata la gara ma che tuttavia ci può stare dato che l’obiettivo dei giovani Allievi della Folgore è la salvezza, traguardo al momento centrato, mentre per la Cantera Ribolla una grossa botta di spavento dato che gli avversari milazzesi, seppur più piccolo hanno reso la vita molto difficile ieri sul campo di Santa Marina.
«Complimenti a tutti i ragazzi – dice Filippo Gitto, team manager della Folgore – al mister Alessandro Cosimini e Carmelo Foti, e ai dirigenti che quest’anno stanno portando in tutta la Sicilia Orientale alto l’onore del calcio milazzese».

Marco Scolaro

IL VIDEO (Riprese e Montaggio: Giovanni Currò)

Condividi questo articolo
1.043 visite