Hanno avuto la possibilità di fare uno scambio culturale in Spagna e in Irlanda con studenti provenienti da tutto il mondo. Si tratta di Caterina Garofalo studentessa dell’IIS Medi di Barcellona Pozzo di Gotto e da Antonio Saporita studente dell’ITT Ettore Majorana di Milazzo, che hanno beneficiato di altrettante borse di studio per programmi di vita e di studio all’estero a favore di studenti meritevoli promosse da A2A Energiefuture con Fondazione Intercultura. 

Ieri nella sala convegni del Polo Energetico Integrato di San Filippo del Mela si è tenuta la premiazione per il conferimento delle borse di studio alla presenza delle autorità locali  e dei due studenti. A fare gli onori di casa il Responsabile del Polo Energetico Integrato Salvatore Marchese, a prendere la parola sono stati Giuseppe Crisafulli, Assessore all’Urbanistica del Comune di Milazzo; Ilenia Torre, Assessore all’Istruzione del Comune di Barcellona; Mirella Anversa, Funzione strumentale area 4 – Rapporti con enti ed istituzioni esterne – dell’IIS Medi di Barcellona Pozzo di Gotto e dalla docente Maria Bisbano; Stello Vadalà, Dirigente scolastico dell’ITT Ettore Majorana di Milazzo; Mila Montanaro, Responsabile regionale per lo sviluppo del volontariato; Francesca Gurgone, Vice Presidente e Rosa Maria La Guidara, Responsabile Ospitalità del Centro locale di Patti; Francesca Garufi, Presidente del Centro locale di Messina ed Eleonora Russo, Responsabile dei programmi di studio all’estero del Centro locale di Messina; Rocco Romeo, Comandante della Stazione dei Carabinieri di San Filippo del Mela e Filippo La Malfa, Comandante della Polizia Municipale di San Filippo del Mela.

“A2A collabora con Intercultura da oltre 10 anni – ha commentato Salvatore Marchese – il Gruppo è da sempre vicino alle comunità e ai territori in cui opera: solo quest’anno gli iscritti alle borse di studio sono stati 135 in totale, e 17 le assegnazioni a studenti meritevoli. Ai due ragazzi siciliani premiati oggi voglio esprimere i migliori auguri per un futuro ricco di soddisfazioni».

Ampio spazio è stato dato alle testimonianze di questi due giovani “cittadini del mondo”: «Vincere una borsa di studio è stata un’esperienza inaspettata, e avere la possibilità di vivere un mese completamente distaccata dalla mia famiglia in un paese del Nord Europa ancora di più», racconta emozionata Caterina – In realtà quando ho fatto la domanda non ci speravo nemmeno, mi ripetevo “sono solo due borse su chissà quante domande, non mi prenderanno mai” e invece ora sono qui, in Italia, che frequento il quarto anno di liceo dopo aver passato forse il mese più bello della mia vita in Iralanda! Intercultura, A2A e tutte le persone che ho incontrato durante tutto il percorso, sia nella sua preparazione, sia nel mese in cui sono stata via, hanno dato vita a qualcosa di meraviglioso, hanno realizzato un mio sogno e l’hanno fatto in una maniera che non avrei mai osato immaginare».

Antonio, appena rientrato da Malaga, confessa: «Era la prima volta lontano da casa, lontano dalla mia famiglia, dai miei amici e dalle mie abitudini ma le giornate erano talmente ricche di attività da non aver il tempo materiale di pensare a casa! In un mese ho avuto l’opportunità di conoscere culture diverse, non solo quella spagnola, ma anche quelle dei ragazzi provenienti da tutti gli angoli del mondo, ho avuto modo di migliorare il mio spagnolo, perfezionare l’inglese. Invito chiunque ne abbia la possibilità a partire, anche solo per un mese, e ringrazio Intercultura e A2A Energiefuture, sponsor della mia borsa di studio, per avermi dato la possibilità di vivere questa esperienza unica e sicuramente indimenticabile‚.

Condividi questo articolo
1.391 visite