ALESSANDRO PINTO – LOVERAL

La raccolta dei rifiuti porta a porta arriva nel centro di Milazzo. L’amministrazione comunale, con il supporto della ditta Loveral, sta procedendo ad avviare il servizio nel quartiere di San Giovanni  (Zona 5) e contestualmente si sta procedendo alla distribuzione dei kit porta a porta e dei contenitori carrellati alle utenze che risiedono nella zona 6 delimitata dalle vie Risorgimento, Cosenz, Marinaio d’Italia e dalla Piazza S. Papino. In questa zona che si caratterizza per una sua peculiarità (alta densità abitativa e poche strade) saranno attivate, in forma sperimentale tre Isole Ecologiche Mobili secondo lo schema allegato al presente comunicato.

Il metodo di raccolta, che comporta l’eliminazione dei cassonetti stradali così come disposto dalle specifiche direttive regionali, prevede la separazione delle frazioni di rifiuto direttamente al momento della loro produzione; le frazioni così distinte sono conferite al servizio di raccolta secondo le modalità e le frequenze previste nel calendario sotto riportato.

È importante ricordare che la frazione umido-organica dovrà essere conferita, esclusivamente, nel sacchetto con la scritta “Umido”; sono ammessi anche sacchetti in Mater-bi – Ok Compost e/o comunque compostabili.

L’Amministrazione auspica una forte collaborazione dei cittadini. Questo metodo ha infatti già consentito, ad oggi, di ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati portati in discarica di 1.524.020 kg rispetto al 2016; mentre le varie frazioni avviate recupero e riciclo ammontano a 1.934.800 kg.

IL CALENDARIO PER IL CONFERIMENTO. Agli utenti della zona interessata la Loveral ha consegnato una mini-pattumiera per l’umido assieme ai sacchetti (ai condomini dei contenitori più grandi da 120 o 240 litri secondo il numero delle utenze) e il calendario settimanale della raccolta porta a porta. Ecco come funziona.
Nei giorni di lunedì, mercoledì e sabato avverrà il ritiro dei sacchetti contenenti l’umido e della carta e cartone, martedì e venerdì il cosiddetto “indifferenziato”, mercoledì la plastica e giovedì il vetro e le lattine. Per una resa ottimale del servizio gli utenti dovranno lasciare i rifiuti la sera prima del giorno di raccolta a partire dalle 20 e sino alle 6, orario in cui avverrà il passaggio della ditta per il recupero dei rifiuti che vanno posizionati davanti alle singole abitazioni o dei condomini. Al fine di evitare, soprattutto per l’umido che nel corso delle ore notturne randagi possano distruggere i sacchetti il contenitore consegnato è munito di una speciale protezione che non consente agli animali di danneggiarlo.
Per quanto riguarda la raccolta di elettrodomestici, materassi, sfalci di potatura e rifiuti ingombranti, essa avverrà gratuitamente effettuato una prenotazione telefonica dal lunedì al venerdì dalle 6 alle 12,20 al seguente numero: 388/1691911. Per ricevere invece ulteriori kit di sacchetti basterà recarsi presso la sede della Loveraldi via Giorgio Rizzo 123, dalle 8 alle 18, sempre nei giorni feriali.

“Gli sforzi che stiamo facendo per cambiare marcia sono tantissimi. Ora sarà determinante la collaborazione dei cittadini”. L’assessore Damiano Maisano nel confermare l’avvio della totale eliminazione dei cassonetti dal centro città invita l’utenza a differenziare i rifiuti.

“Comprendo le difficoltà iniziali visto che si tratta di una novità, ma basta chiedere alla ditta o agli uffici comunali chiarimenti e credo che tutto diventerà praticabile. Presto incontreremo gli amministratori dei condomini per dare loro informazioni più dettagliate sul funzionamento. Tutti comunque sono stati messi nelle condizioni per iniziare la differenziazione dei rifiuti”.

 

Condividi questo articolo
2.662 visite

18
Rispondi

avatar
400
15 Comment threads
3 Thread replies
2 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
15 Comment authors
Schifatocose dell'altro mondo!CiccioGabbiano86Cittadino onesto Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Schifato
Ospite
Schifato

Ma fare un’isola ecologgica come a barcellona dove chi più porta più sconto ha in bolletta no vero?Non conviene giusto?Diminuisce il magna magna giusto?Credo che poi tutti anche i più indifferenti diventerebbero interessati alla raccolta differenziata ed addirittura si raccoglerebbe quella sparsa in giro. Ma noooo non conviene vero signori amministrazione a milazzo siamo nobili non vogliamo sconti

cose dell\'altro mondo!
Ospite
cose dell\'altro mondo!

Mi chiedo se non sia più logico lasciare i cassonetti grandi per la differenziata in modo da evitare lo scempio per le strade,fermo restando che chi può perché ha lo spazio nei propri cortili,lasci i secchielli (differenziati)in modo che il camion possa raccoglierli nei giorni previsti.Le persone capiscono,si adeguano e gradiscono la pulizia:in fondo paghiamo le bollette senza sconti.

cose dell\'altro mondo!
Ospite
cose dell\'altro mondo!

Stamattina Tra Grazia e S.Pietro,quintali di spazzatura giacevano ancora verso le 10,30 davanti ai portoni e cancelli delle case.Se questo è il sistema di fare il porta a porta!Con questo metodo si allevano randagi e topi che razzolano nel lurido,idisturbati,senza considerare tutti i cumuli che si riformano dove prima c’erano i cassonetti.Una vergogna!

Gabbiano86
Ospite
Gabbiano86

Smetterò finalmente di sentirmi un criminale ogni volta che torno a Milazzo e devo gettare qualcosa nella spazzatura! Finalmente!

Cittadino onesto
Ospite
Cittadino onesto

Sicuramente la tassa tari come nelle altre città che fanno la differenziata scenderà almeno del 30%, altrimenti significa che la Magistratura debba intervenire.

Ciccio
Ospite
Ciccio

State freschi che questo avverrà Ma alcuni milazzesi sono felici lo stesso basta che hanno questa benedetta differenziata …..pagate