Ai giardini di Villa Vaccarino si è svolta il 13 luglio una serata dedicata all’arte di Antonello da Messina, organizzata
dalla Lute e che ha visto protagonista il Franco Scolaro in una lunga dissertazione sull’illustre pittore messinese, in cui ha analizzato le sue principali opere, dal ritratto dell’Ignoto Marinaio, al San Girolamo nello studio, fino alla celeberrima Annunziata. La serata è stata intervallata da musiche, video su alcuni illustri poeti siciliani, letture su Smeralda Calafato (forse l’Annunciata) sul testamento di Antonello, sulla preghiera del pittore alla Vergine Maria, quest’ultime eseguite da Maria Grazia Caliri, che hanno piacevolmente intrattenuto il numeroso pubblico per quasi due ore.

Condividi questo articolo
611 visite