Giovedì scorso, nell’Istituto Comprensivo Terzo di Milazzo, ha avuto luogo l’incontro con Luigi Dal Cin, autore del libro “L’Orlando pazzo nel magico palazzo” e scrittore dedito alla letteratura per bambini e ragazzi. Il testo di Dal Cin, vincitore del premio Andersen nel 2014, è stato letto dagli alunni di tutte le classi quarte e quinte dell’Istituto. Gli incontri con l’autore rappresentano il corollario del progetto “Ad Alta Voce” che, prevedendo la lettura individuale di un testo da parte dei bambini, il commento e l’approfondimento in classe, prosegue con una gara per l’individuazione del miglior lettore.

I bambini attendevano con ansia l’arrivo dello scrittore e lui ha superato ogni loro aspettativa. Molti aspettandosi un incontro “accademico” e formale si sono immediatamente ricreduti. Dal Cin ha saputo coinvolgere ciascun bambino con il suo collaudato approccio divertente e scanzonato. Con la sua gestualità in perfetta sintonia con la platea ha saputo attirarne, e tenere costante, l’ attenzione. E soprattutto è riuscito a stimolare curiosità e fantasia, creando sul momento, insieme a loro, narrazioni fantastiche. Molte le domande e curiosità a cui ha risposto, innumerevoli gli autografi e le dediche. Nessun bambino aveva mai assistito ad uno spettacolo del genere e questa inattesa performance sarà difficile da dimenticare.

I due incontri-spettacolo sono avvenuti nella mattinata nei plessi scolastici di Carrubaro e di Baronello coinvolgendo le classi IV e V. A conclusione dell’incontro, a prosecuzione del progetto “Ad alta voce”, sono stati valutati e premiati dall’Autore quattro alunni che hanno letto con espressività e compiutezza un brano del libro “L’Orlando pazzo nel magico palazzo”. Nel pomeriggio Dal Cin, ha tenuto un seminario per i docenti sulle strategie della scrittura suscitando notevole interesse in particolar modo per i suggerimenti, indispensabili per suscitare ed esprimere per iscritto la fantasia e la creatività dei piccoli (ed anche dei grandi ). Proposte molto utili da applicare alla didattica .

 

Condividi questo articolo