L’Autorità Portuale di Messina risponde  a muso duro al presidente del consiglio comunale di Milazzo, Gianfranco Nastasi. Oggetto del contendere la sospensione dei lavori di completamento della nuova banchina di via XX Luglio che estenderà il porto fino alla zona di Acqueviole. Nastasi, nel corso dell’ultima seduta consiliare, avrebbe sostenuto che i lavori sarebbero stati sospesi lo scorso autunno per un errore di calcoli e mancanza di fondi. Secondo l’Autorità Portuale guidata da Antonino De Simone non sarebbe così, anzi, in una nota, invita Nastasi ad «una maggiore prudenza e consapevolezza nel formulare dichiarazioni destituite da ogni fondamento, onde evitare di costringere l’ente ad attuare azioni di tutela della propria immagine nelle forme consentite dalla legge».

Secondo il comunicato, i lavori del porto sono sospesi da parte della direzione lavori per motivi esclusivamente tecnici e «affrontare al meglio senza ripetere gli errori fatti in passato sulla banchina XX Luglio, la problematica dei cedimenti del piazzale nel corso del tempo e questi rallentamenti corrispondono solo al desiderio di fare la migliore opera possibile per il porto di Milazzo». Secondo quanto lascia intendere la nota – in poche parole – non ci sono problemi economici o errori di progettazione ma, evidentemente, qualcosa per il verso giusto non sarebbe andato visto che si vuole evitare la “problematica dei cedimenti” che, probabilmente era nota. E sui tempi non si esprime. «Non esiste alcuna volontà di lasciare l’opera incompiuta, ne alcuna carenza di fondi, che al contrario sono disponibili in ogni parte», si limita a precisare la nota dell’Autorità portuale.

Condividi questo articolo

guest
4 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Giulio
Giulio
4 anni fa

La verità è quella invece che tutti i nostri politici(?)locali, dopo anni di lassismo e mutismo, in vista delle elezioni regionali,cerchino di illuminarsi un pochino. E quale miglior palcoscenico se non parlare del Porto?? Ed il resto della Città? Già vero, Amsterdam ci fa un baffo!!!

Massimo Cusunano
Massimo Cusunano
4 anni fa

Quale verita’. Il porto nn doveva avere sviluppo , grazie a quei politici milazzesi che si sono venduti . Continuano a giocare illudendo il fantomatico politico di turno.

Yuumi
Yuumi
4 anni fa

Intanto noi di Acqueviole facciamo i castelli di sabbia sui balconi e danziamo con le zanzare e i gabbiani…chi dobbiamo denunciare? Dove sono i pannelli informativi sui lavori? Non abbiamo dormito per interi mesi mentre piantavano i piloni e spostavano la sabbia a tutte le ore del gioperno per poi trovarci con una bella distesa di sabbia per chissà quanto tempo ancora.

milazzesedoc
milazzesedoc
4 anni fa

certo che siamo veramente messi male istituzioni che rappresentano la <città non sanno nemmeno di che parlano!!! dall'altra parte l'Autorità portuale che sopravvive grazie al Porto di Milazzo ma investe solo per chiudere il porto e non renderlo più accessibile ai Milazzesi! crocerismo inesistente per Milazzo ! insomma che ci stiamo a fare in questa Autority????