Parere favorevole della conferenza di servizi riunita questo pomeriggio a Roma al Ministero dell’Ambiente per il rilascio dell’autorizzazione alla Raffineria per la realizzazione di interventi impiantistici nelle vasche dell’impianto di trattamento acque, sezioni Tap e Taz.

Alla riunione hanno partecipato i rappresentanti del Ministero, l’assessore all’Ambiente Damiano Maisano ed il sindaco di San Filippo del Mela, Pasquale Aliprandi oltre al management della Ram. Assenti la Regione, la Città Metropolitana di Messina ed i rappresentanti dei Ministeri della Salute, dell’Interno, dello Sviluppo economico e del Lavoro.

Il Comune mamertino ha deciso di intervenire ancora una volta nell’iter istruttoria rilasciando un parere sì favorevole ma imponendo il rispetto di precise prescrizioni. La Conferenza di Servizi ha riguardato una questione diversa rispetto a quella dello scorso mese di ottobre in cui il Comune mamertino si era espresso in maniera contraria in merito alla proroga da concedere alla Raffineria per altri interventi.

Nel documento letto dall’assessore all’Ambiente, Maisano è stato chiesto “il rispetto del termine fissato al 31 dicembre 2016; l’attivazione immediata “e senza ulteriori indugi” da parte degli enti di controllo (Ispra, Arpa) del monitoraggio delle emissioni odorigene mediante l’impiego di “nasi elettronici” con costante informazione al Comune di Milazzo” e che “parimenti sia fornite informazioni dettagliate circa l’attuazione e la verifica del “Piano di monitoraggio e controllo” da parte di Ram e delle autorità competenti anche con riferimento ai reporting previsti sia in situazioni normali che in situazioni di emergenza, affinché i dati forniti dal gestore vengano confermati in sede di monitoraggio da parte delle competenti autorità ambientali”.

 

Condividi questo articolo
700 visite

4
Rispondi

avatar
400
4 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
JeckEddyNessunomaimone Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Jeck
Ospite
Jeck

Non capisco come ancora dopo l’incontro al ministero con competente nel settore si deve sentire dire da persone reputo incapaci perché il comune dice si. Vorrei ricordare a qualcuno perché non fanno controllare il depuratore che anche questo scarica a mare, ma non acqua trattata ma …… questo per la gente di Milazzo non è inquinamento. Complimenti

Eddy
Ospite

veramente non capisco il perchè il nostro Comune si ostini a dire NO anche agli interventi migliorativi, agli effetti ambientali, della Raffineria. Il TAP ed il TAZ sono infatti impianti di trattamento, depurazione delle acque di processo interno e di zavorra , che poi vanno a finire a mare..

Nessuno
Ospite
Nessuno

Il sindachino con l’assessorino si sono abbassati i pantaloncini. Il potere economico stravince sulla salute dei cittadini e dall’ambiente.

maimone
Ospite
maimone

…a vabbè, se c’è la riserva…