«Abbiamo sospeso i 59 dipendenti indagati nell’operazione Libera Uscita per assenteismo nel nostro Comune». Lo rende noto il sindaco Giovanni Formica. I dipendenti indagati nell’ambito dell’operazione condotta dalla Guardia di Finanza sono sottoposti all’obbligo di firma.

«La loro sospensione durerà quanto la misura cautelare – prosegue il sindaco – anche se avremo seri problemi per il Comune perché interi uffici saranno decimati ma è il provvedimento previsto per legge. Mi sento di dire che ci sono comportamenti inqualificabili e ingiustificabili e lo dimostrano le quantità di assenze, non mi interessa dove sono andati e cosa hanno fatto sarebbe stato lo stesso anche se fossero andati dal medico. Per quelle condotte che hanno superato ogni limite di decenza saremo inflessibili, per altri che probabilmente saranno fuori dall’inchiesta perché mostreranno che le loro assenze erano giustificate si valuterà caso per caso».

Per il sindaco «il problema più grave è comunque il malcostume generale che è gravissimo e illegittimo e la mancanza di denunce che fa comprendere come purtroppo nella società questo non venga visto come un disvalore. Voglio comunque provare a trovare un aspetto positivo da questa vicenda sperando che serva come monito per il futuro».

Condividi questo articolo
860 visite

14
Rispondi

avatar
400
9 Comment threads
5 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
11 Comment authors
MassimoStupefatto !!!PASQUALEpabloAntonio Recent comment authors
più recente meno recente più votato
PASQUALE
Ospite
PASQUALE

I SCIMUNITI DU CARTELLINU

Antonio
Ospite
Antonio

Sarà finalmente realtà un bando di assunzioni delle posizioni vacanti, riservato a persone davvero preparate e volenterose di apportare il giusto contributo all’Ente Civico? C’è troppo lassismo derivante da persone stanche e soprattutto “sicure” di essere intoccabili, ma che hanno il CORAGGIO di propagandare che negli uffici comunali lavorano assai. Ora deve spirare forte il vento dei cambiamenti

pablo
Ospite
pablo

Stiamo ancora aspettando i titoli e le competenze che aveva x rivestire il ruolo di dirigente ai tempi della giunta nastasi. Abbia il pudore di non fare certe affermazioni

Stupefatto !!!
Ospite
Stupefatto !!!

Mi dispiace caro Antonio la penso come te ma non ci sarà nessun bando. Se davvero mandano via sti 58, sarà l’ occasione per sanare gli articolisti , altra palla al piede tutta siciliana….da 20 anni li a non far nulla ,assunti non si sa come e adesso con la bava alla bocca di passare effettivi al comune.
Mentre i figli di un dio minore, i milazzesi di serie b staremo lì a guardare.

ciccio
Ospite
ciccio

sanare gli articolisti? ma chi vi da queste notizie? loro sono merce di scambio, il prossimo anno si vota alla regione. li prenderanno in giro ancora, il bello è che loro lo sanno

cose da pazzi
Ospite

Questa è l’occasione giusta per mettere alla prova le capacità lavorative degli articolisti. Ce ne sono fin troppi parcheggiati nei vari uffici e se verranno dislocati nei vari settori dell’amministrazione forse la macchina burocratica potrebbe ripartire!

aiuto
Ospite
aiuto

voi vedere che …”altri che probabilmente saranno fuori dall’inchiesta perché mostreranno che le loro assenze erano giustificate”… saranno parenti ed amici stretti? Sono aperte le nomination

uomo qualunque
Ospite
uomo qualunque

leggere che gli uffici sono con personale “decimato” mi sembra esagerato, ricordate che vi sono Spa private locali che hanno un decimo del personale del Comune e lavorano benissimo. E poi per quello che c’è da fare al Comune di milazzo anche 20 sono troppi…..