«Un mese fa ho licenziato un dipendente, subito dopo ne ho sospeso dallo stipendio un altra, per sei mesi. Entrambi colti in flagranza di assenteismo. L’ho fatto senza clamore, perché le cose si fanno, non si annunciano».

Il sindaco di Milazzo Giovanni Formica ricordando che “l’andazzo” descritto dall’inchiesta “Libera uscita” risale al periodo novembre – dicembre 2014, rivela che ben prima dell’intervento della magistratur, percependo sin dall’insediamento le cattive abitudini di molti, ha subito utilizzato la linea dura. Da un lato si è mezzo contro quasi tutti i dipendenti comunali e le organizzazioni sindacali (alcuni esponenti sono coinvolti nell’inchiesta) dall’altro ha ridimensionato i fenomeni. Ad esempio, sono stati recuperati fino ad oggi 29 mila euro tramite le trattenute dai compensi di tutti i dipendenti che erano in debito orario nei confronti dell’Ente. Complessivamente la cifra finale ammonterà a 60 mila euro.

Il caso più eclatante che ha portato al licenziamento è di un dipendente contrattista che aveva 1.200 ore di debito orario e che godeva anche delle ferie. La sospensione di sei mesi riguarda una dipendente beccata a sbrigare pratiche personali all’Enel e alla Posta.

«In più – aggiunge il sindaco – sono stati disposti vincoli più rigidi sulle presenze e i badge». Da alcuni giorni gli apparecchi sono stati messi anche al Castello dove opera una nutrita delegazione di dipendenti che fino a ieri firmavano dei registri apponendo l’ora di ingresso e di uscita.

 

Condividi questo articolo

guest
19 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
chicco
chicco
4 anni fa

Sperando sempre che la giustizia sia GIUSTA e che tantissimi (se non tutti) siano scagionati non ho ancora capito se il comune si costituisce parte civile, come dovrebbe essere anche a tutela dei cittadini e dei colleghi “onesti”

ciccio
ciccio
4 anni fa

bravo al sindaco, significa che adotterà la stessa linea per i medesimi impiegati.

Yanez de Gomeira
Yanez de Gomeira
4 anni fa

bene Sindaco, hai licenziato un dipendente malato e con turbe psichiche che non dava nessun fastidio, anzichè aiutarlo a curarsi, e anche vista la sua condizione familiare!! Sempre sul muro basso!!

uomo qualunque
uomo qualunque
4 anni fa

ne mancano ancora 69 caro sindaco……

incazzatonero
incazzatonero
4 anni fa

Ma tutta queste persone impiegate nella pubblica amministrazione servono davvero ? Rendono davvero dei servizi ai cittadini ? o sono solo inutili stipendi pagati con le tasse che tutti noi versiamo anche quando facciamo benzina e che fanno dell’italia un paese da tassazione scandinava e servizi da paese africano ?