«La  Società Sportiva Dilettantistica Vincenzo Patti non ha mai ricevuto acqua gratis dalla Fondazione Lucifero per irrigare il manto erboso dello Stadio delle Palme». A sostenerlo è la società guidata da Ciccio Patti in una nota a firma dell’avvocato Ruggero Zebito che assiste il sodalizio nella controversia stragiudiziale che la contrappone all’Ipab di Capo Milazzo per vicende legate alla fornitura di acqua irrigua. Si tratta di una risposta a quanto riportato nell’articolo pubblicato su Oggi Milazzo il 20 settembre scorso dal titolo “ Rubinetti chiusi alla Fondazione Lucifero . Nessun accanimento contro Ciccio Patti “.

In quella occasione il segretario della Fondazione, Lucia Lombardo, aveva dichiarato che “per anni, Patti, ha usufruito dell’acqua gratis. Davanti a bollette del gestore elettrico da 2 mila euro, però, derivanti dall’utilizzo delle pompe di sollevamento, abbiamo deciso di distribuire almeno i costi “ .

La Vincenzo Patti sottolinea – documentazione alla mano –  che per il periodo 2012 /2015 (visto che dal febbraio 2016 la Fondazione non eroga più acqua alla società sportiva che dal 2004 ha in affitto lo stadio), risultano pagamenti a favore della Fondazione per 5 mila 200 euro con la causale “contributo quota parte acqua irrigua” .

«Versamenti – chiarisce l’avvocato Zebito – che sono riconducibili alle intese, a quel tempo vigenti tra i vari fruitori del pozzo in contesa e la Fondazione. Accordi secondo i quali a quest’ultima venivano rimborsati dai fruitori i costi per l’energia elettrica utilizzata per il funzionamento della pompa di sollevamento dell’acqua .

L’acqua, almeno sino al luglio del 2012 ( data a partire dalla quale la Fondazione ha richiesto somme superiori ), era utilizzata secondo il criterio del cosiddetto “autoconsumo“ – chiarisce la nota –  trattandosi di acqua irrigua che era prelevata dal pozzo della Fondazione ma per irrigare, in fin dei conti, terreni della stesso Ente ancorché nella detenzione di terzi.

 

Condividi questo articolo

guest
4 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
manny
manny
5 anni fa

Come ci si può dimenticare di aver ricevuto 5 mila 200 euro come “contributo quota parte acqua irrigua” dalla società vincenzo patti e dire che la societa è in debito con la fondazione. Se questo non è accanimento contro ciccio qualcuno mi spiega cos’è??

domenico giorgianni
domenico giorgianni
5 anni fa

nessun dubbio sull’integrità morale e sull’onestà di ciccio patti mentre….

Domenico
Domenico
5 anni fa

L’impianto di Capo Milazzo (insieme allo Stadio Grotta Polifemo) è l’unico con il manto erboso..la Ciccio Patti in quell’impianto fa divertire da anni centinaia di ragazzini con pomeriggio di sano sport all’aria aperta. E la Fondazione cosa fa? Si mette di traverso..

MILAZZESEDOC
MILAZZESEDOC
5 anni fa

bisogna guardare approndire e magari FARE INTERVENIRE UNA ISPPEZIONE DELL’ASSESSORATO RE:GIONALE