Potenziare il trasporto urbano di Milazzo grazie al tesoretto incassato con l’imposta di soggiorno a carico dei turisti che soggiornano a Milazzo. Il consigliere Simone Magistri ha presentato una nota con la quale formula atto di indirizzo per l’utilizzo delle somme , quasi 50 mila euro incassate nelle annualità 2015 e 2016.

“Un autentico tesoretto – scrive il consigliere – fin qui poco o per nulla sfruttato che consentirebbe al nostro Comune di porre in essere tutta una serie di interventi e di potenziare alcuni servizi a supporto dell’offerta turistica. Per questi motivi nell’atto atto di indirizzo si individuano alcuni specifici interventi da finanziare con il gettito dell’imposta di soggiorno, assegnando in tal senso assoluta priorità alla reintroduzione nei giorni festivi delle corse dei bus urbani da e verso la stazione ferroviaria di Milazzo e all’attivazione di un punto di informazione turistica presso lo stesso scalo ferroviario, nonché ancora all’istituzione di un servizio di visite guidate presso i principali beni culturali cittadini, Castello in primis, attraverso la creazione di appositi itinerari turistico-culturali”.

Condividi questo articolo