Con l’accusa di furto aggravato in concorso i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno arrestato tre persone di origini rumene, incensurati, C.C. di anni 66, la moglie di anni 61 e il figlio di anni 39. L’hobby della famiglia – secondo una nota dei carabinieri – era quello di trafugare tra la merce esposta degli esercizi commerciali del Parco Corolla e dopo aver danneggiato i dispositivi anti taccheggio in maniera tale da eludere i controlli allontanarsi indisturbati.

A porre fine alle continue razzie ci hanno pensato i carabinieri che dopo una segnalazione hanno raggiunto il parco  commerciale bloccando i tre. Sottoposti a perquisizione personale i militari hanno ritrovato oggetti di ogni genere: profumi, articoli di cancelleria, batterie. La refurtiva recuperata è stata restituita ai titolari dei negozi presi di mira mentre per i tre rumeni sono scattate le manette. Portati in caserma per gli accertamenti di rito, sono stati tratti in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto condotti nei rispettivi domicili in attesa dell’udienza di convalida con l’accusa di furto aggravato.

Condividi questo articolo
603 visite