Il Pm Federica Paiola

Il Pm Federica Paiola (FOTO OGGI MILAZZO)

Un milazzese avrebbe tentato di organizzare un attentato nei confronti di Federica Paiola, pubblico ministero della procura di Barcellona. A sostenerlo un articolo dell’edizione di oggi della Gazzetta del Sud a firma di Francesco Celi e Leonardo Orlando che riporta i dettagli di una inchiesta aperta dalla procura di Reggio Calabria.

Salvatore Veneziano

Salvatore Veneziano

A ideare l’agguato che doveva essere realizzato tra Milazzo e Barcellona, lungo il tragitto che il magistrato di origine torinese compie quotidianamente per raggiungere l’ufficio sarebbe stato il milazzese Salvatore Veneziano, 22 anni, che attualmente si trova detenuto al carcere di Gazzi e accusato dell’incendio di una pizzeria che apparteneva alla famiglia della sua ex fidanzata e l’incendio di mezzi ai danni di imprese impegnate nella riqualificazione del lungomare di Ponente a Milazzo su ordine – secondo le risultanze degli investigatori, al vaglio della magistratura – dal milazzese Giovanni Fiore e del barcellonese Marco Milone. A capo delle indagini proprio Federica Paiola.

Veneziano, secondo quanto riportato dal quotidiano, avrebbe maturato rancore verso il Pm al punto da chiedere durante l’ora d’aria ad altri detenuti delle armi per compiere l’attentato. Ulteriori dettagli sulla Gazzetta del Sud

Condividi questo articolo
guest
3 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Yanez de Gomeira
Yanez de Gomeira
5 anni fa

Spero che adesso la Magistratura sappia prendere le giuste misure per rendere a questo tizio la vita impossibile facendolo marcire in galera, saldando le porte della cella e buttare la chiave nell’oceano pacifico. Magari anche, allargando il giro con l’arresto degli amici complici e sfruttatori.

Antonio
Antonio
5 anni fa

Azzo… 22 anni. Ma che ha al posto del cervello ?

Peppa Pig
Peppa Pig
5 anni fa

Questo ragazzo va rinchiuso e gettata la chiave ma spero che la stessa fine la facciano le persone che lo sfruttavano. Quelli che hanno fatto diventare il porto di Milazzo un vero e proprio far west e piazza di spaccio. La base? La polizia lo dovrebbe sapere. Ma allora perchè non intervenire?