Sono frenetiche le attività per organizzare al meglio la nuova edizione de La Notte Rosa 2016, manifestazione promossa dall’associazione Athenaeum di Milazzo per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla violenza di genere attraverso l’esaltazione artistica del tema femminile. Venerdì 22 Luglio, alle ore 20, al Castello di Milazzo, avrà inizio l’evento di ampio respiro culturale, giunto ormai alla sua quarta edizione. Saranno coinvolti oltre 300 artisti tra musica, danza, mostre d’arte, talk show. “Da Fimmina a donna” è il titolo della mostra a cura di Giuseppe Pollicina dedicata alla donna del Sud e al suo percorso dall’essere “na fimmina” a diventare “una donna”.

In occasione de La Notte Rosa, sarà possibile avere accesso al Castello oltre l’orario giornaliero di chiusura – a partire dalle 20.00- e con un biglietto di ingresso ad un prezzo inferiore a quello ordinario (costo simbolico di 1 euro), mentre i bambini sotto i 12 anni entrano gratuitamente.

E’ inoltre prevista, all’interno del Castello, una zona di animazione per bambini, curata da “Emanuela&Giulia- Animazione per bambini”, in cui sarà possibile lasciare i più piccoli e godere serenamente della passeggiata e degli spettacoli nella cittadella.

Eccezionalmente, per la serata del 22 Luglio, sarà aperto il museo Etnoantropologico intitolato a Domenico Ryolo nell’ex Carcere Femminile di via Impallomeni.

Infine, ai fini di una migliore viabilità urbana durante il corso della serata, l’Associazione Athenaeum ha previsto un servizio navetta curato da Adige Car Center con partenza dal Porto di Milazzo e con arrivo al Castello, al costo di un euro a tratta, . Segue l’itinerario:

Partenza: Porto Molo Marullo.

Prima fermata: Marina Garibaldi (Angolo Via C. Colombo).

Seconda fermata: Piazza Roma.

Capolinea: Castello di Milazzo (Termine Via Papa Giovanni XXIII, inizio Vico Trincera).

Presente nella pagina Facebook ufficiale “La Notte Rosa Milazzo”, il programma della serata.

 

Condividi questo articolo
882 visite