Entra in funzione l’Ecopunto. Dopo la formalizzazione dell’incarico è stata sottoscritta la convenzione – che avrà la durata di cinque anni – tra il Comune e la società F.R. Metals di Milazzo per l’attivazione sul territorio comunale di una struttura di raccolta dei rifiuti.
Il “Punto ecologico Milazzo” si trova a Ciantro all’interno del Centro Mercantile Sicilia – capannone A5 –  ed è una sorta di “negozio” operativo che riceverà i materiali differenziati da parte dei cittadini in cambio di premialità. In tale ottica i gestori assegneranno a ciascuna famiglia che andrà a conferire i rifiuti preventivamente differenziati una Card dove raccogliere i punti per Kg. di prodotto smaltito per poi ottenere i premi previsti.
Nell’ecopunto potranno essere conferiti carta, cartone, elettrodomestici, materiali ferrosi e plastica, con delle limitazioni che sono indicate nella guida. L’ecopunto sarà aperto dal lunedi al venerdi dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00.
Ma ovviamente i premi non rappresentano la priorità. L’Ecopunto è un luogo – sottolinea il sindaco Formica – che vuole essere un primo simbolo di cambiamento. Un luogo ove promuovere iniziative atte a favorire l’implementazione di un sistema organizzato per ridurre la quantità dei rifiuti prodotti ed attuare il miglioramento della gestione dei rifiuti limitando così il ricorso allo smaltimento in discarica e quindi i notevoli costi che gravano poi sulle tasche dei cittadini. E’ l’inizio di una collaborazione per incrementare il recupero ed il riciclo di materiali valorizzabili”.
L’iniziativa tra l’altro parte in contemporanea con la raccolta porta a porta che l’Amministrazione ha deciso di avviare da lunedì prossimo nella Piana (Bastione e Santa Marina) proprio per cercare di stimolare la differenziazione dei rifiuti prodotti sul territorio. In quest’ultimo mese il servizio è stato espletato negli esercizi di ristorazione, all’Ospedale e alla Raffineria e ha consentito di raccogliere circa 3 tonnellate di rifiuti.

Condividi questo articolo
1.313 visite

guest
9 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
carmelo
carmelo
4 anni fa

Voglio rappresentare nonostante i buoni intenti ….per far fronte all’emergenza rifiuti …che in via badessa da giorno 12 ….non si effettua la raccolta rifiuti …con rischio igienico sanitario per gli abitanti del posto…per il proliferare di ratti e blatte….dimenticati!!!!!!

Mariella
Mariella
4 anni fa

Egregio sindaco, giusto per mettere i cittadini nelle condizioni di differenziare i rifiuti, che fai? Togli i cassonetti verde-giallo- blu dove tanti cittadini conferiscono e differenziano i rifiuti in favore di eco punto? Durante la settimana lavorativa? Cosa dobbiamo fare? Prendere un permesso dal lavoro? Non ne azzecchi una!!!!

ciccio
ciccio
4 anni fa

In altri luoghi, che hanno iniziato appena appena una ventina di anni fa (un’inezia, diciamo), l’area ecologica è chiusa durante la settimana lavorativa (o al massimo un’oretta infrasettimanale di apertura), ed aperta al sabato… cioè l’esatto contrario di Milazzo. Chissà come mai. Ma si sa, Milazzo è trooooppo avanti

Lulu
Lulu
4 anni fa

Sindaco e mitico Assessore Maisano quand’è che pensate di ripulire la piana dato che il centro è stato disinfettato la periferia è colma d’immondizia tranne SANTA MARINA, chissà come mai quella zona è stata ripulita a differenza di tutte le altre. Non c’è niente da fare, siete peggio degli altri. Mandatela la spazzatura con l’aumento che ve la paghiamo subito…

Lingua lunga
Lingua lunga
4 anni fa

Non c’è più la dusty ora chi sono questi. Pensate il marciapiede della scuola Luigi Rizzo , una vergogna uno schifo , ci sono passato poco fa da far vomitare.