Il sindaco di Messina Renato Accorinti si è insediato alla guida della Città metropolitana ma il commissario straordinario  Filippo Romano non lascerà Palazzo dei Leoni. Nel corso di un affollato incontro con i giornalisti il Commissario ed il Sindaco di Messina hanno illustrato l’iter che concretizzerà il passaggio di competenze tra i due vertici.

Il neo sindaco Metropolitano ha preannunciato che assegnerà a Romano la delega per la prosecuzione dell’attività amministrativa in modo da realizzare un passaggio graduale alla nuova organizzazione dell’Ente. Naturalmente al Sindaco rimane la legale rappresentanza ed i poteri di firma. Romano, in base al Decreto Presidenziale che lo nomina Commissario straordinario per il Consiglio Metropolitano, eserciterà i poteri del consiglio in attesa che si svolgano le elezioni per la nomina dei quattordici consiglieri metropolitani. In sostanza, un affiancamento nel segno della leale collaborazione piuttosto che una mera coabitazione.

Con decreto del presidente della Regione siciliana, i sindaci delle città metropolitane di Palermo, Messina e Catania. “Leoluca Orlando, Enzo Bianco e Renato Accorinti sono da oggi  sindaci delle città metropolitane. Sono state  avviate pure le procedure per l’insediamento della conferenza metropolitana dei sindaci e entro il 30 settembre sarà convocata la data delle elezioni.

Condividi questo articolo
579 visite