Uno spazio neutro per incontrare e fare riappacificare le famiglie. Il Rotary Club Milazzo, presieduto da Alessandro Seminara, ha completato la realizzazione del progetto distrettuale “spazio neutro pro familia” che verrà consegnato ufficialmente venerdì 27 maggio alla città di Milazzo.
La realizzazione del progetto “spazio neutro pro familia” rientra tra le attività distrettuali volute dal Governatore del Distretto 2110 Francesco Milazzo e «mira a creare un ambiente appunto neutro, sicuro e rasserenante – si legge in una nota –  che permetta la sospensione del conflitto famigliare, dove possa realizzarsi ed evolversi la relazione genitore-figlio,  con l’auspicio di facilitare una graduale riconquista del senso di responsabilità genitoriale stimolando l’organizzazione e la gestione autonoma degli incontri genitori-figli».
L’iniziativa è stata resa possibile grazie al supporto del sindaco Giovanni Formica, e dall’Assessore ai Servizi Sociali Giovanni Di Bella che ha messo a disposizione una stanza dei locali municipali che ospitano il suo assessorato, mentre il Rotary Club ha provveduto ad adattare la stanza, arredarla, e l’ha riconsegnata alla Città di Milazzo per tutti gli usi che le norme di legge, e le necessità contingenti legate alla funzione, richiedano.
La realizzazione dello “spazio neutro pro familia”  completa una settimana dedicata dal Rotary Club di Milazzo al territorio e al sociale; mercoledì 18 maggio infatti l’attività di servizio si è concretizzata in incontri tenuti di mattina con gli alunni della scuola media Luigi Rizzo e di pomeriggio con quelli della scuola media Garibaldi sul tema: “Allergie ed Intolleranze alimentari”. Il professore Sebastiano Gangemi, Direttore U.O.C. Scuola di Specializzazione in Allergologia ed Immunologia Clinica presso l’Università di Messina, ha parlato ai ragazzi di età compresa tra i 10 e i 13 anni al fine di dare opportuni suggerimenti per diagnosticare in tempo utile specifiche sensibilità nei confronti di determinati alimenti.

Condividi questo articolo
702 visite