Milazzo potrebbe diventare presto una città a misura di disabile. L’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della mobilità ha inviato una nota al Comune di Milazzo con la quale comunica di aver finanziato il progetto esecutivo redatto da tecnici comunali per la manutenzione straordinaria della viabilità urbana con abbattimento delle barriere architettoniche per un importo di 478 mila euro. L’intervento rientra nell’ambito del PAC III Nuove azioni. Il Comune adesso potrà procedere al bando per appaltare i lavori.
Le somme sono state recuperare in extremis visto che il precedente decreto emesso a dicembre aveva subito dei rilievi da parte della Ragioneria generale per una questione procedurale superato dall’assessorato.
Il progetto in questione risale al novembre del 2014 e interessa prevalentemente le vie del centro cittadino. Le strade interessate sono le vie Massimiliano Regis, Manzoni, Enrico Cosenz e Francesco Crispi, nei tratti che presentano maggiori criticità soprattutto per la fruizione da parte di utenze deboli o con specifiche disabilità sensoriali. Nello specifico gli interventi dovranno perseguire due importanti finalità: la riqualificazione e la modernizzazione dei servizi urbani attraverso il miglioramento della qualità della vita dei cittadini. Le somme assegnate al Comune di Milazzo sono risorse messe a disposizione solo a favore dei Comuni con popolazione maggiore o uguale a 30 mila abitanti nell’ambito della concertazione tenutasi tra il Governo regionale e l’Anci e serviranno a compensare i minori trasferimenti (circa il 25 %) previsti dal fondo delle autonomie.

guest
4 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
peppe
peppe
6 anni fa

478.000 euro per 4 vie? Faranno gli scivoli d’oro zecchino con diamanti incastonati

Luca G.
Luca G.
6 anni fa

Anche questa è una iniziativa che risale al Sindaco PIno, come si può vedere dall’articolo in basso a a sinistra..L’ articolo fa sembrare che sia merito di Formica, ma non è così. L’ attuale amministrazione ha partorito sino ad oggi solo quella cag.ta che si vede in marina..

Paolo
Paolo
6 anni fa

Bellissima idea….certo bisognerà multare quelli che parcheggiano sugli scivoli, pochi ma esistenti, già in città. Con altri a disposizione si daranno alla pazza gioia

Salvo
Salvo
6 anni fa

Ma non sarebbe corretto e trasparente dire chi ha curato il progetto???? Invece in questa città si deve buttare solo fango….dato che chi ha scritto non è stato autorizzato a dirlo,lo dirò io, è un progetto voluto dall’ex assessore Romagnolo… complimenti