Peppe Marano è stato nominato coordinatore del Nuovo Psi in provincia di Messina. L’ex candidato a sindaco assocerà l’impegno politico preso col partito con quello già intrapresocon l’associazione regionale Sicilia Verde di cui risulta tra i fondatori. «La nostra associazione Sicilia Verde continuerà ad occuparsi di ambiente – spiega Marano – ma al contempo ho accettato la proposta politica del Nuovo PSI e del coordinatore regionale Enzo Antonuccio Di Gela il quale mi ha nominato Commissario Provinciale per Messina del partito e che ringrazio per la stima che mi viene riposta».

Marano anticipa che intende contribuire alla rinascita del centro destra in provincia di Messina. «Adesso lavoreremo in simbiosi con il coordinatore regionale e con le altre province con il compito di contribuire alla costruzione di un centro Destra che possa stra vincere alle prossime Competizioni regionali. D’altronde la mia storia inizio’ nel 2010 come primo eletto al consiglio comunale di una lista civica a sostegno proprio del Centro destra», conclude.

Condividi questo articolo

guest
10 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Carmelo
Carmelo
5 anni fa

ora si che il nuovo psi scenderà dallo 0,2 allo 0,1……………….. Marano non so come definirti Fenomeno

domenico
5 anni fa

Marano Sei senza speranze..

Schwarzenegger
Schwarzenegger
5 anni fa

Quanta invidia esagerata! Marano è coerente, come pochi ce ne sono … COERENTE con la voglia di Esibirsi, con il desiderio di Prima Fila, con la smania di Far Parlare di se … Nel PD non l’hanno voluto … temono che possa soffiare la Premiership a Renzi ! E’ stato costretto ad andare a destra …Berlusconi è in caduta libera! DURANTE LA CAMPAGNA ELETTORALE 2015,per le Amministrative, HA SBANDIERATO LA SUA FEDE E LA SUA FERMA CONGRUENZA … anche insultando il prossimo!Ecco il risultato.

Paolo
Paolo
5 anni fa

Esistono, a cercare sulla rete, i nomi dei politici che in carriera hanno cambiato casacca più volte. Fedeli sempre al loro pensiero politico (?) han giustificato sempre, questo passaggio continuo come uno sfociare naturale verso nuovi ideali o rafforzamento di quelli esistenti. Io li definirei altrimenti. Ancora il nostro Marano non è in classifica, ma siamo speranzosi di vederlo presto in classifica. Un milazzese che si fa “onore” in Italia è sempre un vanto…….

filippo buonarroti
filippo buonarroti
5 anni fa

Spero che Turati, Nenni e Pertini (ma anche Craxi a questo punto), turbino il sonno di Marano per il resto dei suoi giorni