La giunta comunale ha votato due delibere tramite le quali rende operativo il finanziamento da 200 mila euro concesso dal Ministero dell’Interno per rendere operativo il progetto presentato dalla coop. Utopia relativo all’accoglienza e l’assistenza  di 9 minori per il 2016. A I ragazzi, che saranno assegnati alla cooperativa direttamente dalla prefettura di Messina, saranno ospitati in una struttura della coop. “Utopia” in contrada Baronia a Capo Milazzo, già riconosciuta dal ministero.

«L’Amministrazione comunale intende aumentare il suo impegno nell’accoglienza e nell’assistenza agli immigrati – afferma l’assessore ai Servizi sociali Giovanni Di Bella – e, dopo l’avvio negli anni scorsi del progetto per i richiedenti asilo e rifugiati maggiorenni, ora abbiamo deciso di proseguire nella stessa direzione, sempre nell’àmbito dello stesso progetto, ma dedicandoci in particolare ai soggetti più vulnerabili, i minori. E sottolineo la positiva sinergia tra gli uffici del settore Politiche sociali e la coop “Utopia” nel portare avanti la progettualità per partecipare al bando pubblicato dal ministero degli Interni per accedere ai contributi previsti dal fondo nazionale per le politiche ed i servizi per l’asilo al fine di poter aprire le porte ai minori stranieri non accompagnati.

Soddisfatto anche il presidente di “Utopia”, Francesco Giunta: «Il finanziamento del ministero premia il nostro costante lavoro in favore di queste popolazioni in difficoltà. Del resto ormai dal 2011, sempre attraverso un fondo del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e la collaborazione del Comune, gestiamo un servizio di accoglienza integrata per i 20 ragazzi provenienti dal Nord Africa attraverso l’apertura e la gestione di una struttura di accoglienza temporanea. Nel 2012 poi siamo stati anche impegnati nel progetto finalizzato all’erogazione di 9 borse lavoro per giovani migranti».

Condividi questo articolo
1.026 visite