Il presidente del consiglio comunale di Milazzo, Gianfranco Nastasi ha convocato gli Stati generali delle assemblee elettive di tutti i Comuni del comprensorio tirrenico interessati alla realizzazione del termovalorizzatore alla Centrale Edipower.

Venerdì pomeriggio alle 17 nell’aula consiliare si riuniranno tutti i presidenti ed i vicepresidenti dei civici consessi della fascia tirrenica per ribadire il “No” al progetto di A2A, a 48 ore dal referendum che interessa i Comuni di San Filippo del Mela e Gualtieri Sicaminò, da giorni mobilitati per sensibilizzare l’opinione pubblica.

“Il governo nazionale ha deciso: due inceneritori in Sicilia, uno a San Filippo del Mela. Servirà tutta la Sicilia orientale – afferma Nastasi – Non c’è più tempo da perdere. Occorre una risposta istituzionale di grande livello e credo che tutti i rappresentanti delle comunità debbano prendere posizione in modo chiaro assumendosi le proprie responsabilità.

L’obiettivo è comune e in tal senso lo espliciteremo in un documento solenne ed impegnativo, rivolto ai governi nazionale e regionale. Non deve assolutamente passare una scelta che metterebbe una pietra tombale alle prospettive di riconversione della nostra area fuori dal modello industriale. In gioco c’è il futuro del comprensorio che ha comunque detto a chiare lettere di non volere più alcun insediamento industriale sul territorio”.

Condividi questo articolo
462 visite

3
Rispondi

avatar
400
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
ZorroGianlucaDottore Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Zorro
Ospite
Zorro

Tanto lo faranno il cambio . A questo punto Milazzo con i comuni interessati , saranno esenti dalle tasse . Non possiamo subire il danno e la beffa .

Gianluca
Ospite
Gianluca

Il presidente Nastasi sarebbe ben contento se fosse realizzato l’inceneritore, il problema è che non può dire veramente quello che pensa e preferisce fingere! Per continuare a stare al centro dell’attenzione organizza queste riunioni falsa che non servono a niente, se ne parla ma di concreto non si fa nulla. Complimenti per la tattica ma i cittadini non sono stupidi..

Dottore
Ospite
Dottore

Certo adesso il tema è diventato caldo sentito da tutti e quindi bisogna mettersi inmostra. HO visto il consiglio comunale sul computer quando c’erano i progettisti del css gli ecologisti e tante altre persone. Il mio cervello ricorda come nastasi fra le righe quasi quasi non gli dispiaceva il css