Excursus nel mondo dell’economia per il terzo incontro di orientamento alla scuola media “Luigi Rizzo”, organizzato nell’ambito del progetto “Il filo di Arianna”. Nocchiero di questo viaggio virtuale è stato Melo Martella, docente dell’Università degli Studi di Messina. Il professore, dopo aver illustrato i punti salienti della realtà economica, chiarendone il significato,  ha guidato gli alunni alla comprensione del legame fra economia e società, evidenziando come le scelte economiche che operiamo si ripercuotano inevitabilmente su ogni aspetto della realtà. «La crisi economica che stiamo attraversando – ha detto Martella – ci mette di fronte al fatto che la comprensione dei problemi economici è essenziale anche se, nella sua complessità, richiede una capacità di analisi profonda. Poter comprendere i fenomeni economici e finanziari può contribuire a far stare meglio non solo noi stessi ma, soprattutto, le realtà con le quali ci confrontiamo quotidianamente». I ragazzi presenti al convegno hanno avuto l’opportunità di comprendere che la scelta di un percorso di studi economici può consentire loro di essere artefici di future scelte consapevoli e responsabili per costruire un mondo migliore.

Il progetto “Il filo di Arianna” si è aperto con il seminario “Le radici del futuro: cos’hanno da dirci i classici” del professore Massimo Raffa, docente di lettere classiche e proseguirà  giovedì 28 gennaio, 16.00, con l’intervento “Matematica e natura: caos e frattali” del professore Leon Zingales, matematico e fisico.

Condividi questo articolo