VIDEO. Il simulacro di San Francesco di Paola è di nuovo a Milazzo. Venerdì scorso, alle 17.35, la statua settecentesca di proprietà dei Frati Minimi è ritornata da Palermo, dove è stata restaurata, ed è stata trasportata fino all’ingresso del Castello, il luogo dove si racconta fu accolto San Francesco quando soggiornò a Milazzo.
Un lavoro di restauro particolarmente impegnativo quello condotto da Gaetano Correnti, che con fede e passione ha “curato” la statua del santo come se si fosse trattato di un uomo in carne ed ossa. È stato inoltre rimosso il vecchio basamento in multistrato e ricreato uno nuovo secondo le indicazioni della Soprintendenza, conferendo nuovamente all’opera slancio e pregio.
Oltre trenta minuti di lavoro sono stati necessari per ricollocare il Santo sulla varata. Grande la commozione dei milazzesi che si sono accalcati attorno alla vara, ansiosi di rivedere la statua riportata a nuova vita.
Padre Mario Savarese si è appellato ancora una volta a tutti i devoti affinché si possa pagare il restauro e la realizzazione della copia del “Santu Patri” che dovrebbe sostituire l’originale a partire dal 2017.

 

Condividi questo articolo
1.067 visite