A distanza di 4 anni dall’alluvione del 22 novembre 2011, il Comitato di Bastione si riunirà domenica 22 novembre alle ore 11,00 nei locali dell’officina meccanica di Mimmo Calderone, per ricordare che rispetto al tragico evento. Rispetto ad allora i cittadini, riuniti in un comitato, fammo sapere tramite una nota stampa che «nulla è cambiato, anzi a seguito dell’ennesimo straripamento del torrente “Mela” del 10 ottobre del 2015 le situazioni si sono aggravate».

Decine di abitazioni, tra cui una lavanderia ed una officina meccanica hanno subito seri danni, così come le coltivazione delle campagne. «Purtroppo ad ogni disastro si assiste ai soliti proclami legati al clima che cambia, poi si assiste alle solite processioni dei politici, la colpa è sempre degli altri e tutti invocano aiuti imminenti, ma, terminato il clamore mediatico spesso dovuto alle immagine drammatiche, ci si dimentica di tutto aspettando la nuova emergenza», si legge nella nota.

Il comitato chiede di conoscere l’ente che ha competenza per la salvaguardia dell’assetto idro-geologico del territorio e chi si dovrebbe occupare di coloro che vivono nelle vicinanze del torrente “Mela”. «Regione Sicilia, Assessorato reg. alle Infrastrutture, Ass. Reg. Ambiente e territorio, Provincia, Comuni, Genio Civile, Protezione Civile, etc, tutti hanno competenze ma nessuno interviene – scrivono – in questo quadro siamo determinati ad attuare tutte le iniziative necessarie per avere certezza che l’alveo del torrente “Mela” venga messo in sicurezza, con la pulizia del greto e la ricostruzione del muro d’argine (Bastioni) caduti da 44 anni, in modo che le acque della piena non possano provocare danni».

I cittadini hanno inoltrato esposto-denuncia alla Procura della Repubblica di Barcellona P.G. per esondazione colposa, nel contempo chiesto un incontro al Prefetto di Messina per convocare un tavolo tecnico con tutti gli enti preposti alla tutela del territorio e alla salute dei cittadini, al fine di poter definire gli interventi necessari per dare risposta agli abitanti di Bastione.

Nella riunione di domenica 22 faremo il punto e decideremo quali iniziative intraprendere rispetto al risarcimento dei danni e alla messa in sicurezza del territorio.

All’iniziativa il Comitato ha chiesto la partecipazione del Sindaco di Milazzo Giovanni Formica.

 

Condividi questo articolo
614 visite

3
Rispondi

avatar
400
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
AngelofavoleMario Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Angelo
Ospite
Angelo

Il PDR nuovo e rigenerato nei ranghi cosa fà, dove si è visto. Vuoi vedere che tra poco il Picciolo si presenta alle nazionali ed allora ci verranno a chiedere sostegno.
Bene è legittimo chiedere ma sappiate che esistono anche le bugie.
Ciao……………….ciao………………….

favole
Ospite
favole

il problema è che qualcuno -troppi- si sono illusi. Si chiedano perché vogliono credere alle favole.

Mario
Ospite
Mario

La nuova amministrazione non ha portato aria di nuovo, infatti non si costituisce neanche parte civile per gli arresti derivati dall’appalto dei lavori di ponente.altro che legalità, vi chiedo di non usarla impropriamente…….